, , ,

BATTAGLIA DA RECORD PER GAME OF THRONES

BATTAGLIA DA RECORD PER GAME OF THRONES

Game of Thrones: in attesa del gran finale.

Una battaglia da record per Game of Thrones: 3 location e 55 giorni di riprese.
Dall’autunno 2017, autori e registi hanno lavorato all’ottava e ultima stagione della serie tv più seguita degli ultimi anni. Ma i fan dovranno aspettare ancora un anno: Jon, Daenerys, Tyrion e tanti altri non torneranno sullo schermo prima della primavera 2019. Sei episodi, meno delle precedenti stagioni. Ma HBO promette che saranno puntate più lunghe, più costose e più belle delle precedenti. David Benioff e D.B. Weiss, showrunner della serie, dirigeranno l’ultimo, definitivo episodio. Tuttavia, non c’è da disperarsi: sono già in corso progetti su eventuali spin-off dello show.

mam-e spettacolo BATTAGLIA DA RECORD PER GAME OF THRONES drago
Una scena di guerra dalle precedenti stagioni

La grande battaglia

The Battle of Bastards (sesta stagione) aveva richiesto un mese di riprese. L’ultimo scontro tra Westeros e gli Estranei è andato oltre: 11 settimane di notti gelide e insonni. Una vera battaglia da record. L’assistente regista Jonathan Quinlan ha ironicamente celebrato l’evento: “For enduring 55 straight nights. For enduring the cold, the snow, the rain, the mud, the sheep shit of Toome and the winds of Magheramorne. When ten of millions of people around the world watch this episode a year from now, they won’t know how hard you worked. They won’t care how tired you were or how tough it was to do your job in sub-freezing temperatures. They’ll just understand that they’re watching something that’s never been done before.“

mam-e spettacolo BATTAGLIA DA RECORD PER GAME OF THRONES messaggio
Le parole di Jonathan Quinlan dopo la fine delle riprese della battaglia

Mistero su una location: potrebbe essere Saintfield, dove la troupe è stata avvistata. E nessuna rivelazione sui destini dei personaggi più amati. Game of Thrones ci insegna che tutto è possibile a Westeros. Persino i morti tornano. Quel che è certo è che ci aspettano nuove emozioni: gli script hanno commosso il cast stesso. “Ci sono stati 15-20 minuti di applausi dopo la lettura dell’episodio finale.” Così parla Francesca Orsi da HBO. E noi? Applaudiremo o piangeremo? Non ci resta che attendere ancora un po’ e scoprirlo.

Non perdete quindi gli aggiornamenti su Game of Thrones. Il nostro consiglio: occupate l’attesa con una maratona delle stagioni precedenti.

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Chiara Carnaccini
Articoli dell'Autore / Chiara Carnaccini