milan theo hernandez positivo
sport

Ufficiale: Theo Hernandez positivo al Covid. Nuova tegola per il Milan

Milan, Theo Hernandez positivo al Covid. Il comunicato ufficiale del club

Milan in difficoltà, Theo Hernandez positivo al covid. deve fare i conti con una nuova grana. Theo Hernandez, appena tornato dalla vittoriosa esperienza in Nations League con la Nazionale francese, deve fermarsi di nuovo. E’ risultato positivo ad un tampone anticovid. Lo ha annunciato oggi il Milan con un comunicato ufficiale molto telegrafico:

AC Milan comunica che Theo Hernández di rientro dalla Nazionale è risultato positivo ad un tampone effettuato a domicilio. Le autorità sanitarie competenti sono state informate e il calciatore sta bene

Il giocatore francese ora dovrà seguire i protocolli che lo terranno in isolamento dal resto della squadra, al fine di non infettare altri compagni di squadra.

Milan, non solo Theo: tutti gli infortunati in rosa al momento

La positività di Theo Hernandez è l’ennesima tegola per il club rossonero, che conta già altre assenze importanti come Florenzi, out dopo la partita con l’Atletico. Preoccupa molto di più invece il portiere Maignan, ai box a causa del male al polso accusato dopo la partita in champions con il Liverpool. Secondo Gazzetta dello Sport oggi il portiere francese era nella clinica La Madonnina per un intervento programmato nel tardo pomeriggio. Si sospetta la fratturra dello scafoide, cosa che lo terrebbe lontano dalla porta rossonera dalle sei alle dieci settimane. Per due mesi, dunque, la retroguardia milanista non potrà più fare affidamento a Maignan. Il club comunque ha preso immediatamente lo svincolato Mirante, visto che il club aveva solo Tatarusanu come secondo. Un altro infortunato di recente è Davide Calabria. Il 24enne bresciano era rimasto indisponibile già con gli Azzurri per la finalina con il Belgio. Per lui, come per Ibrahimovic, Bakayoko, Maldini jr. e Messias, non si conosce la data esatta del rientro.

Serie A: una piccola percentuali di calciatori non è vaccinata

La notizia di Theo Hernandez positivo rimanda immediatamente alla situazione della campagna vaccinale nel Paese. Tra due giorni, imfatti, il Green Pass sarà obbligatorio in tutti i luoghi di lavoro pubblici e privati. tuttavia, una percentuale minoritaria ma importante della popolazione italiana non è vaccinata. Il contesto molto delicato, in cui frange estremiste s’infiltrano fra i No Green Pass come sabato scorso alla manifestazione di Roma, sta comunque spingendo molte persone a vaccinarsi. la Serie a è fra i top campionati europei con la percentuale più alta di giocatori vaccinati (98%). Ben sette club affermano che tutti i loro tesserati sono vaccinati. Il restante 2%, visto che il Green Pass obbligatorio coinvolge anche gli sportivi professionisti, dovranno effettuare il tampone obbligatorio ogni 48 ore. A questo punto però la vaccinazione è la via migliore al fine di non creare nuovi focolai negli spogliatoi.

 

LEGGI ANCHE:

Eurolega, l’Olimpia Milano cala il tris: battuto il Maccabi con un grande Mitoglou

Pif, l’Inter nel mirino del fondo saudita. I dettagli del possibile accordo

Formula 1, si torna in Sudafrica a partire dal 2023?

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *