garozzo
sport

Tokyo 2020, Scherma: Garozzo è medaglia d’argento nel fioretto

Olimpiadi 2021, Scherma: Daniele Garozzo perde la finale del fioretto, ma è medaglia d’argento a Tokyo 2020

Scherma Olimpiadi Tokyo, Daniele Garozzo perde la finale del fioretto individuale maschile contro Cheung Ka-Long, ma conquista comunque una medaglia d’argento importante per la scherma italiana.

potrebbe interessarti: Medagliere Italia Tokyo 2020

clicca qui: Calendario Scherma Olimpiadi Tokyo

clicca qui: Premi medaglie Italia Olimpiadi

Garozzo, medaglia d’argento alle Olimpiadi Tokyo

Dopo aver battuto in semifinale Takahiro Shikine per 15-9, Daniele Garozzo ha dovuto arrendersi a Cheung Ka-Long per 15-11. Garozzo non riesce quindi a replicare l’oro di Rio 2016, ma conquista comunque una medaglia d’argento importante per la scherma italiana, viste le difficoltà mostrate a queste Olimpiadi di Tokyo.

Il percorso olimpico di Garozzo nel fioretto individuale maschile di Tokyo 2020

L’atleta siciliano ha iniziato la sua avventura alle Olimpiadi affrontando nel primo turno l’egiziano Hassan, a cui Garozzo ha rifilato un netto 15-6. Gli ottavi hanno visto un finale a cardiopalma con Garozzo che è riuscito a sconfiggere 15-14 il giapponese Matsuyama. Grande prova dell’atleta azzurro nei quarti di finale contro il francese Lefort, n°3 del ranking mondiale, battuto per 15-10. In semifinale contro Takahiro, il siciliano ha partito subito forte. Il padrone di casa è riuscito a rispondere fino ad arrivare al 9-7, ma lo schermidore classe 1992 ha preso poi il largo con una serie di stoccate che non hanno lasciato spazio al giapponese.

Chi è Daniele Garozzo, il campione olimpico del fioretto individuale maschile

Nasce in terra siciliana, precisamente a Catania nel 4 agosto 1992, è il fratello minore di un altro specialista della spada che è Enrico Garozzo. La sua carriera inizia presso il club scherma di Acireale con cui esordisce nell’anno 2008 vincendo Cadet World Championships. Nell’anno 2011 vince la medaglia d’argento e nel 2012 replica lo stesso risultato ai campionati mondiali junior. Nel 2013 conquista una medaglia di bronzo alle Universiade, dopo la sconfitta in semifinale contro il russo Aleksej Čeremisinov. Nel 2015 ottiene l’argento al campionato europeo perdendo con il suo compagno di nazionale Andrea Cassarà; lo stesso anno vinse ai mondiali di Mosca la medaglia d’oro per il fioretto a squadre. Il suo anno di svolta è il 2016 dove partecipa alle Olimpiadi di Rio de Janeiro e vince la medaglia d’oro contro la schermidore statunitense Alexander Massialas.

garozzo
Garozzo, medaglia d’oro a Rio 2016

Il premio ottenuto dalla vittoria della medaglia lo ha poi devoluto in beneficienza a Medici senza Frontiere e ad un’associazione di Acireale. L’anno successivo si laureò campione europeo del fioretto maschile. Nello stesso anno a Lipsia gareggia nel campionato mondiale dove vince la medaglio di bronzo nel fioretto individuale e la medaglia d’oro in quello a squadre. Negli europei invece dell’anno successivo ottiene due medaglie d’argento, nel fioretto individuale e a squadre; lo stesso anno ai Mondiali svolti a Wuxi ottenne la medaglia d’oro nel fioretto a squadre.

 

LEGGI ANCHE:

Rossella Fiamingo: chi è la Venere della scherma italiana?

Olimpiadi 27 luglio Italia: ecco gli Italiani in gara domani

Olimpiadi Tokyo 2021 medagliere Italia: le possibili medaglie

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione: info@mam-e.it

Editor: Marta Colletto

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *