#skybuffaracconta pele
sport

#SkyBuffaRacconta Pelé, O Rei do Futebol

#SkyBuffaRacconta Pelé, O Rei do Futebol

Da stasera 15 dicembre ripartono i racconti di #SkyBuffaRacconta. Questa volta spetta a Pelé, il Re: a lui sarà dedicata una miniserie in tre puntate, dalle 23.00 sui canali SkySport e disponibile on demand.

Una miniserie in tre puntate

L’avvocato Federico Buffa torna sui canali Sky con un nuovo racconto di calcio e poesia: questa volta spetta a uno dei giocatori più amati della storia del calcio, Pelé (il Re). Sarà, come altri suoi racconti, una produzione originale Sky Sport: tre puntate per rendere omaggio a Edson Arantes do Nascimento. Appuntamento da martedì 15 dicembre, alle 23 su Sky Sport Uno con il primo episodio Dico, il giovane Pelè. Seguiranno poi le altre due puntate. Come presentato dallo stesso Buffa nella conferenza stampa di presentazione della miniserie, questo sarà un viaggio per conoscere da vicino il talento di Pelé, nel cuore del profondo Brasile, punto di partenza per partire poi in giro per il mondo. L’atmosfera sarà intima, contraddistinta da chiaroscuri e spunti di riflessione: Federico Buffa ci intrattiene dal palco del Teatro Gerolamo di Milano, accompagnato dalla musica brasiliana, come bossa nova e samba: ritmo e musica talmente importanti nella vita di Pelé, che sono loro a scandirne il ritmo dei successi.

#skybuffaracconta pelé
O’ Rei con la 10 del Brasile

#SkyBuffaRacconta Pelé, O’Rei do Futebol: qui la lista e la data di tutti gli episodi

  • Episodio 1 – Dico, il giovane Pelé. Da martedì 15 dicembre: Il cammino di Federico Buffa parte dai luoghi fondamentali per la vita di Dico (così veniva chiamato da bambino), dalla terra di Bauru, la città dove crebbe, avvicinandosi passo dopo passo al Santos, con cui resterà per 19 stagioni. Il mito inizia a prendere forma. Da giovane era un lustrascarpe, innamorato sin da subito del calcio: sta nascendo il nuovo sovrano tanto agognato dal Brasile.
  • Episodio 2 – Il “Santastico”. Dal 22 dicembre. Pelé nel ’66 si ritira dalla Seleção, in maniera non definitiva, così la storia continua. Sta pensando a una consacrazione che sia possibile solo per lui: vincere un terzo titolo mondiale. Tutto il mondo vuole assistere, almeno per un’ultima volta dal vivo, allo spettacolo di Pelé e dei suoi Sant-asticos, “i nuovi Harlem Globetrotters del calcio di quegli anni”. Ormai davvero tutto il mondo conosce O’Rei.

  • Episodio 3 – Il Re che ci ha lasciato il futuro. Dal 3 gennaio. Il Mondiale di Svezia del 1958 fu il Mondiale della consacrazione di Edson Arantes do Nascimento, numero 10 del Brasile. O Rei conquistò i primati come marcatore più giovane (contro il Galles) in un Mondiale e la fascia di più giovane campione del mondo della storia, a 17 anni e 249 giorni. Solo il 30% delle sue giocate ci sarà visibile, ma basterà a comprendere quanto in anticipo ci consegnerà le chiavi del gioco del calcio moderno.

LEGGI ANCHE:

Sorteggi Champions ed Europa League: segui con Mam-e l’evento live!

Sospesa la Rettrice dell’Università di Perugia: nuovi scandali sul caso Suarez 

Robinho in carcere per stupro: l’ex Milan condannato a nove anni

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *