juve sassuolo
sport

Serie A 2021/2022: Juve sconfitta in casa dal Sassuolo 1-2

Serie A 2021/2022, decima giornata: Juventus sconfitta dal Sassuolo 1-2, ora a meno 13 dalla vetta

Nel turno infrasettimanale valido per la decima giornata di Serie A la Juve viene sconfitta da Sassuolo in casa per 1-2. Per Allegri e i suoi si tratta di un brutto stop, inaspettato, perché la Juve veniva da 9 risultati utili consecutivi tra campionato ed Europa e sembrava aver trovato la quadra. Nella partita che per Mister Allegri “non era da giocare, ma da vincere” a fare la Juve è il Sassuolo, che per la prima volta nella sua storia vince allo Stadium.

Juve-Sassuolo: il resoconto del match

La Juve inizia il match bene, tenendo molto la palla e avendo in mano il pallino del gioco. Le occasioni create però sono poche e Consigli risponde presente. Il Sassuolo con il passare minuti prende coraggio e inizia ad alzare il baricentro, andando vicino al gol con Berardi. Al minuto 37 Dybala ci prova con un gran sinistro dal limite dell’area ma trova solo il palo a portiere battuto. Ed è così che il Sassuolo ne approfitta, un minuto prima dell’intervallo. Defrel trova il corridoio per Frattesi, che batte Perin. Stadium gelato, al riposo è 0-1.

Nel secondo tempo la Juve parte subito forte per trovare il pareggio, creando 3 occasioni in 2 minuti. Consigli si fa trovare pronto sui tentativi di McKennie e Dybala, poi Chiesa mette alto di testa. Il Sassuolo nel frattempo si era fatto vedere con Raspadori, vicinissimo allo 0-2. Al 75′ arriva il pareggio bianconero. Punizione di Dybala che trova la testa di McKennie e impatta il match. La Juve non crea però altre occasioni nitide, e anzi si fa sorprendere all’ultimo minuto di gioco. Berardi con un lancio spaziale mette Lopez davanti a Perin, che lo beffa con un tocco morbido. Il Sassuolo vince 2-1 ed espugna lo Stadium.

Juventus: così non va

Per la Juventus era necessaria una vittoria, come aveva dichiarato martedì mister Allegri. I bianconeri erano costretti a vincere per continuare la rimonta dopo il pessimo avvio delle prime giornate. La sconfitta di ieri è invece pesantissima, perchè tutte le altre big hanno vinto e ormai si stanno allontanando. Il Milan capolista è lontano 13 punti, stasera anche il Napoli potrebbe trovarsi alla stessa distanza. L’Inter terza è a 6 punti e anche il quarto posto occupato dalla Roma è lontano 4 punti. Allegri sicuramente si aspettava più di 4 vittorie nelle prime 10 partite, ma evidentemente c’è ancora parecchio da lavorare, perchè così non va di certo.

LEGGI ANCHE:
Tennis, ATP Finals Torino 2021: date, calendario, biglietti e 8 giocatori qualificati
Barcellona, Koeman esonerato. Xavi in pole come successore
Maradona, sabato 30 ottobre avrebbe compiuto 61 anni

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *