roma presentazione mourinho
sport

Roma, presentazione Mourinho: “Non sono a Roma in vacanza, è tempo di lavorare”

Roma, le prime parole di Mourinho alla conferenza stampa di presentazione: “Non sono a Roma in vacanza, è tempo di lavorare”

Calcio Roma, oggi la presentazione di Mourinho in conferenza stampa dalla Terrazza Caffarelli: le parole dello “Special One“, nuovo allenatore sulla panchina della Roma per la prossima stagione di Serie A.

potrebbe interessarti: Italia-Inghilterra, quando e dove vedere la finale di Euro 2020?

clicca qui: Perché l’Italia vincerà gli Europei? I 3 motivi

La presentazione di José Mourinho: “Io sono l’allenatore della Roma, nulla di più”

Oggi alle 13.30 ha avuto luogo la conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore della Roma. Tanta attesa da parte dei media italiani e stranieri per la presentazione di Mourinho, seguita tramite i profili social della società da tutto il mondo. Il tecnico giallorosso ha preso la parola prima delle delle domande dei giornalisti per ringraziare in prima persona i tifosi dell’accoglienza ricevuta al suo arrivo nella capitale romana:

Prima di tutto voglio e devo ringraziare i tifosi perché la reazione dopo il mio arrivo alla Roma è stata veramente eccezionale. Ho subito avuto questa sensazione e non ho fatto nulla per questo. Mi sono sentito subito in debito. L’accoglienza è stata veramente emozionante, quindi devo ringraziare tutti i tifosi. Poi voglio ringraziare per la fiducia il club, la famiglia Friedkin, Tiago Pinto. Ma il modo con cui sono stato accolto dai tifosi è stato fantastico e mi ha colpito.

Nella conferenza stampa di presentazione, Mourinho ha subito dimostrato tutto il suo carattere, sottolineando la sua volontà di riuscire a dare un’impronta al progetto futuro della Roma:

“Nel calcio la parola tempo a volte non esiste, in questo caso esiste ed è davvero fondamentale. La società non vuole successo oggi e problemi domani, ma un progetto sostenibile per il futuro e farà di tutto per riuscirci con passione. Questa è la ragione principale per cui sono qui. Ora è tempo di lavorare. Non sono qui solo per questa città perché non siamo qui in vacanza”

Il ritorno in Italia 11 anni dopo l’addio all’Inter

Mourinho ha parlato anche della sua nuova esperienza alla Roma e di come sia maturato rispetto alla sua ultima esperienza in Italia sulla panchina dell’Inter:

Io sono l’allenatore della Roma e non voglio essere niente di più. Qui c’è tanto da fare e mi devo concentrare su questo ruolo per 24 ore. Mi voglio divertire e penso che ci possiamo divertire tutti. Ho più esperienza e più maturità che mi mettono in una condizione più solida dal punto di vista emozionale, ma per difendere i miei giocatori farò di tutto.”

roma presentazione mourinho
José Mourinho

Lo Special One ha risposto anche alle voci di una possibile fase decadente della sua carriera a Roma:

Nei miei ultimi tre club ho vinto uno scudetto con il Chelsea, tre titoli con lo United e ho raggiunto una finale di Coppa con il Tottenham. Quello che per me è un disastro magari altri non lo hanno mai raggiunto nella vita. È così, è colpa mia.

Le parole di Mourinho sull’infortunio di Spinazzola

Martedì scorso Spinazzola era atterrato a Roma dopo l’intervento al tendine d’Achille, infortunio subito con la Nazionale agli Europei 2021. Proprio nel suo arrivo nella capitale, l’esterno giallorosso ha incontrato il suo nuovo allenatore con il quale ha avuto modo di fare una breve chiacchierata. Una brutta tegola per Mourinho, queste le sue parole sull’infortunio di Spinazzola, giocatore molto importante della rosa della Roma:

Per Spinazzola siamo tutti tristi, ma lui è incredibile per la sua gioia di vivere. Sembra che non gli sia successo niente, è talmente positivo. L’infortunio di Spinazzola per l’Italia è una perdita terribile per loro, ma immaginate quanto lo sia per me che non lo avrò per circa sei mesi.

Le dichiarazioni di Mourinho sul paragone con Conte e su Cristiano Ronaldo, avversario della Roma in Serie A

“Ci sono degli allenatori nella storia dei club che non bisogna paragonare mai. Ad esempio, se parli di Liedholm o Capello, alla Roma non possono essere paragonati a nessuno. Quando si parla dell’Inter, non bisogna paragonare nessuno con me o con Helenio Herrera. Non si può paragonare. Ronaldo? Non si deve preoccupare perché io non faccio il difensore centrale. Se facessi il centrale lo picchierei di sicuro, però sono troppo scarso e troppo vecchio per giocare contro di lui.

Il 1° allenamento dello Special One dopo la presentazione ufficiale

Dopo la conferenza stampa di presentazione, Mourinho si sposterà al centro della Roma a Trigoria, dove alle ore 17.00 dirigerà il primo vero allenamento della sua nuova squadra.

roma presentazione mourinho
Il nuovo allenatore della Roma

 

LEGGI ANCHE:

Europei 2021, Italia in finale! Jorginho non tira mai…ma quando tira ci porta in finale

Italia-Inghilterra, Finale Europei 2021: formazioni, precedenti e statistiche della partita

Italia Basket, Olimpiadi Tokyo: calendario, date, programma, gironi e orari tv Italbasket

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione: info@mam-e.it

Editor: Marta Colletto

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *