Nico Mannion esordio in NBA
sport

Nico Mannion esordio in NBA per il giovane italiano

Nico Mannion esordio in NBA per il giovane italiano

Nico Mannion esordio in NBA. Nella gara di stanotte contro i Sacramento Kings, Nico Mannion ha mandato a referto i primi due punti della sua carriera NBA, nel quarto quarto. Ma il contributo più importante del nuovo acquisto dei Golden State Warriors è arrivato soprattutto con gli assisti ai compagni (4) e i recuperi difensivi (2).

La partita in breve

Ieri notte Nico Mannion ha dimostrando di poter essere utile a coach Kerr in diversi aspetti del gioco, con punti, assist e recuperi difensivi. Il tutto in una partita molto difficile, alla fine persa da Mannion e i suoi: SACRAMENTO KINGS-GOLDEN STATE WARRIORS 114-113.

Sacramento la spunta nel finale e con solo un punto di distacco, con un canestro praticamente sulla sirena di Kyle Guy, che diventa così l’eroe della partita: è lui il miglior marcatore dei Kings. Tra gli altri distinti per canestri segnati troviamo i 18 punti di Buddy Hield e i 17 da De’Aaron Fox. Tuttavia, finché è stato in campo, quella di ieri è stata la partita di Steph Curry: il cestista di Akron segna 3 triple nei primi 5 minuti di gara, spingendo gli Warriors sul 15-6. Per il 30 di Golden State il bottino totale è di 29 punti in 28 minuti, miglior marcatore di una partita che vede brillare anche Marquese Chriss dalla panchina, autore di 17 punti e 9 rimbalzi.

Nico Mannion esordio in NBA: la partita, le dichiarazioni sui Golden State

Quella di ieri notte non è stata, almeno per noi italiani, una partita come le altre: sono arrivati, infatti, i primi due punti in carriera nella NBA per Nico Mannion. Il figlio d’arte resta in campo 14 minutitira solo 1/5 ma chiude la sua gara con un ottimo +13 di plus/minus, contribuendo con 4 assist, 3 rimbalzi e 2 recuperi. Un impatto positivo, in attesa che il tiro cominci a entrare con più precisione. Il rookie, che è stato firmato con un two-way contract dai Golden State Warriors, aveva esordito un paio di giorni fa contro Denver, giocando 8′ ma chiudendo con 0 punti, 3 assist e 0/5 al tiro.

“Voglio fare tutto al meglio, non voglio sembrare il solito rookie. Tutti i veterani stanno aiutando i più giovani, facendo capire loro come fare le cose per bene, cosa preferiscono, cosa vuole coach Kerr. È un ambiente molto positivo”.

Queste le parole di Mannion in conferenza stampa dopo i primi giorni di allenamento con i Golden State Warriors. La scelta numero 48 dell’ultimo Draft è stato elogiato da Steph Curry, che ha già avuto parole importanti per il giovane compagno:

“Sono davvero convinto che il suo unico limite sia il cielo, anche dopo avergli parlato appena dopo la scelta al Draft”.

Good Luck, Nico!

 

LEGGI ANCHE: 

Big match in Serie A: stasera Inter-Napoli

#SkyBuffaRacconta Pelé: O’Rei do Futebol

You’re my wonderwall: il derby di Manchester tra musica e spettacolo

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *