Nico Mannion Draft NBA: il giovane Italiano ai Golden State Warriors

Nico Mannion Draft NBA: il giovane Italiano ai Golden State Warriors

Nico Mannion Draft NBA: il giovane italiano selezionato dai Golden State Warriors

Il Draft della NBA è uno degli eventi più importanti del basket targato NBA: le squadre del scelgono i migliori giocatori inserendoli nelle loro rose. Fra loro Nico Mannion, playmaker diciannovenne dell’Università dell’Arizona che diventa così il quarto italiano in NBA nella stagione 2021. Con lui Belinelli, Gallinari e Melli. Nico Mannion Draft NBA, ecco il suo The American Dream.

Un Draft particolare

L’evento si è tenuto negli studi televisivi di ESPN nella notte tra il 18 e il 19 novembre (e non tra maggio e giugno come da tradizione) a causa della pandemia. I giocatori selezionati hanno dunque assistito alla cerimonia dai salotti delle proprie abitazioni. Tuttavia il modus operandi è rimasto lo stesso:

  • I primi posti (nel quale vengono scelti i giocatori migliori) sono delle 14 squadre non qualificate ai playoff nella stagione precedente. Queste squadre partecipano ad un sorteggio che determina l’ordine di scelta fra di loro. Gli altri 16 posti sono riservati alle squadre che si erano qualificate ai playoff. L’ordine di scelta tra questi 16 è determinato dal rapporto fra vittorie-sconfitte nella stagione precedente, andando dal peggiore al migliore.
  • Nel secondo turno si rispetta lo stesso ordine. Tuttavia, le squadre possono scambiare il loro posto durante gli scambi di giocatori

Prima scelta quest’anno è stata Anthony Edwards, guardia in uscita dall’Università della Georgia, chiamato dai Minnesota Timberwolves. Scelta numero 2 il centro James Wiseman ai Golden State Warriors. Chiamata tre per LaMelo Ball ai Charlotte Hornets. L’italiano Nico Mannion è finito fuori dal primo giro, chiamato solo alla numero 48 ai Golden State Warriors (come papà Pace nella stagione ’83-’84).

La chiamata, arrivata al secondo giro, in teoria non garantisce un contratto certo e un posto nel Roster, ma i Warriors rischiano di perdere la stella Klay Thompson reduce da un infortunio durante l’allenamento. Inizialmente Mannion era stato inserito nel primo turno di chiamate (da 1 a 30), per poi “retrocedere” alle seconde chiamate. Gli esperti affermano che abbia un fisico esile per la NBA, purtuttavia aiutato dal suo 1,91 metri di altezza e dalla potenza esplosiva che ha nelle gambe. Forse per questo non è comparso fra le prime chiamate.

Nico Mannion Draft NBA
I talenti della prossima stagione

Nico Mannion Draft NBA: storia e statistiche

Niccolò Mannion è nato nel 2001 a Siena. Figlio di Pace Mannion, ex cestista statunitense che giocò in NBA e Serie A italiana, e di Gaia Bianchi, ex pallavolista di Guidonia.

Il padre, originario di Salt Lake City, giocò in NBA con Golden State, Utah, New Jersey e Milwaukee prima di trasferirsi in Italia nel 1989. Vi rimase tredici anni, poi nel 2003 la famiglia tonò negli Stati Uniti stabilendosi in Arizona.

Mannion è quindi cresciuto negli USA e lì ha iniziato a giocare a basket. La carriera comincia nel 2015 nella Pinnacle High School con una media di 20.2 punti e 4.7 assist a partita il primo anno, 23.4/4.7 il secondo e 30.4/6.2 il terzo. Mannion fu leader della squadra. Il 2017 fu un anno di grandi soddisfazioni: decise di giocare per l’Italia negli Europei Under 17 e la rivista Sports Illustrated lo descrisse come quindicenne prodigio.

Scelse l’Università dell’Arizona, dove hanno militato ben settantadue giocatori passati poi in NBA, (molti playmaker come Mannion) come Steve Kerr. Qui disputa una sola stagione universitaria tenendo una media di 14 punti e 5.3 assist a partita, da esordiente.

Statistiche fenomenali, un grande prospetto. Sarà il quarto italiano in NBA dopo Bellinelli (San Antonio Spurs), Gallinari (Oklahoma City Thunder) e Melli (New Orleans Pelicans).

 

Rimani aggiornato con noi sul mondo dello sport. LEGGI ANCHE: 

Amicizia tra Mancini e Vialli: i Gemelli del Gol

Infortuni post Nazionali di calcio: facciamo chiarezza

Chi è il proprietario del Milan? Che diavolo di scandalo

Tyson torna sul ring il 28 Novembre

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

0Shares
Redazione MAM-E
Articoli dell'Autore / Redazione MAM-E

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>