Nations League Italia Spagna
sport

Nations League, Italia-Spagna: Fernan Torres punisce i campioni d’Europa

Nations League, Italia-Spagna 1-2: la Roja si vendica della semifinale persa a Euro2020

Nations League, Italia-Spagna. Questa sera a San Siro si è giocata la semifinale di Nations League Italia-Spagna. Gli Azzurri rivedono così i rivali iberici dopo la semifinale di ormai tre mesi fa che ha aperto le porte al trionfo di Euro2020. I padroni di casa in questi ultimi giorni hanno divuto rinunciare a Immobile, Florenzi, Toloi e Pessina. Mancini ha così chiamato al loro posto i giovani Dimarco, Calabria e Kean. I ragazzi di Luis Enrique invece devono fare a meno di Morata. Mancini inserisce delle novità dall’inizio: in difesa Chiellini cede il posto a Bastoni e in attacco Bernardeschi falso nueve a fianco di Chiesa e Insigne. La Roja invece schiera il tridente offensivo Oyarzabal, Ferran Torres e Sarabia. In campo dal 1′ anche Gavi, che con i suoi 17 anni è il più giovane esordiente in prima squadra nella storia della nazionale spagnola.

Italia-Spagna: Primo tempo

Nel primo tempo Azzurri subio pericolosi. Al 4′ Chiesa impegna Unai con un tiro da fuori area. Gli iberici mano a mano iniziano a mettere in difficoltà l’Italia. Al 12′ occasione Spagna: Sarabia approfitta di un buco della difesa azzurra e crossa per Oyarzabal che tira ma Bonucci stoppa. Al 16′ vantaggio Spagna: Oyarzabal crossa per Ferran Torres che di testa la piazza in rete beffando Bastoni e Donnarumma. Poco dopo altra occasione per il raddoppio: la Spagna scende in contropiede e con Oyarzabal tira al portiere italiano che non tiene e la manda sul palo. Bonucci da dietro la spazza via. 33′: Jorginho trova Bernardeschi a destra che scende in area e tira, ma Unai c’è. Poco dopo ancora Italia: Insigne su cross di Emerson si mangia un gol. Al 45′ il raddoppio della Spagna: Ferran Torres di nuovo su cross di Oyarzabal.

Italia-Spagna: Secondo tempo

Il secondo tempo cominicia in salita per l’Italia. Nei minuti precedenti il primo parziale Bonucci era stato espulso. Ora la Spagna fa possesso palla prolungato per mantenere il risultato. Gli Azzurri sembrano spegnersi come una candela, quando al 60′ Chiellini lancia pr Chiesa. L’attaccante va in contropiede e tira un legno pineo, ma è fuorigioco. Qualsiasi iniziativa di gioco degli Azzurri è inquinato dalla superiorità numerica degli spagnoli. Al 82′ una disattenzione della difesa Roja fa approfittare Chiesa che parte in contropiede e la manda a Pellegrini. Il romanista la mette in rete. L’Italia accorcia le distanze. Al 90′ più recupero una punizione di Calabria serve per Locatelli che tuttavia non arriva. Finisce dunque 2-1 per la Spagna che accede alla finalissima di domenica sera sempre a San Siro.

Il tabellino di Italia-Spagna

MARCATORI: Ferran Torres 17′, 45’+2 (S), Pellegrini 83′ (I)

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Bastoni, Emerson; Barella (71′ Calabria), Jorginho (63′ st Pellegrini), Verratti (57′ st Locatelli); Chiesa, Bernardeschi (45′ st Chiellini), Insigne (57′ Kean). All.: Mancini.

A disposizione: Sirigu, Chielllini, Calabria, Locatelli, Pellegrini, Raspadori, Berardi, Dimarco, Acerbi, Cristante, Kean, Meret.

SPAGNA (4-3-3): Unai Simon; Azpilicueta, Laporte, Pau Torres, Marcos Alonso; Koke (75′ Merino), Busquets, Gavi (83′ st Roberto); Oyarzabal, Ferran Torres (48′ st Pino), Sarabia (75′ st Gil). All.: Luis Enrique.

A disposizione: de Gea, Martinez, Gil, Pino, Roberto, Garcia, Sanchez, reguilon, Porros, Rodri, Fornals, Merino.

Ammoniti: Bonucci 30′-42′(I), Azpilicueta 45′ (S), Sarabia 65′ (S), Pino 70′ (S), Locatelli 85′ (I), Oyarzabal 88′ (S).

Espulsi: Bonicci 42′ (I),

Arbitro: Karasev

Assistenti: Demeshko, Gevrillin.

IV uomo: Ivanov

VAR: Van Boekel

AVAR: Dingert

LEGGI ANCHE:

Italrugby precede Basket e Volley per appeal commerciale

Pau Gasol annuncia il ritiro: Chiudo col Basket, è stato speciale;

Italia-Spagna: forte rischio contestazione per Donnarumma

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *