mick schumacher in f1 nel 2021
sport

Mick Schumacher in F1 nel 2021, nel segno del papà

Mick Schumacher in F1 nel 2021, nel segno del papà

Mick Schumacher in F1 2021. A dare la notizia è stata la scuderia statunitense HAAS, che rientra nella sfera Ferrari, attraverso una nota su Internet: si compie così uno dei momenti più attesi degli ultimi anni, da quando il figlio di Michael aveva fatto il suo esordio nel mondo delle corse a quattro ruote.

Si parte in Qatar, Bahrain con le prove libere il 26 marzo. Lewis Hamilton a caccia dell’ottavo titolo della sua carriera nonostante i primi test abbiano mostrato una Mercedes in difficoltà. Segnali positivi invece per la Red Bull. La scuderia austriaca ha mostrato un’ottima competitività durante le prove collettive andate in scena due weekend fa. Chissà se quest’anno Max Verstappen potrà finalmente lottare per il Mondiale. Grande attesa per la Ferrari con Carlos Sainz, alla sua prima stagione in Rosso e per Mick Schumacher al suo esordio in Formula 1.

GP Bahrain 2021: programma e orari tv streaming di prove, qualifiche e gara

Arriva l’ufficialità: un sogno che si realizza

GP del Brasile, novembre 2012. Sarà l’ultima gara di una leggenda di questo sport, colui che abbiamo sempre associato al mondo delle corse a quattro ruote, Michael Schumacher: si chiude un’era, pagine della nostra storia sono appena finite.. ma non definitivamente! E no! Perché a distanza di 9 anni un altro Schumacher correrà nelle piste di F1 in giro per il mondo: il figlio Mick, divenendo pilota della scuderia statunitense HAAS.

Già leader del campionato di Formula 2 (che si appresta a vincere, occupando la prima posizione a ben 205 punti), passerà alla Formula 1 nel 2021, a seguito di un contratto pluriennale con la HAAS. E da questa notizia, non sono mancate parole di entusiasmo per il 21enne tedesco, figlio del sette volte campione del mondo:

“La prospettiva di essere sulla griglia di Formula 1 il prossimo anno mi rende incredibilmente felice e sono semplicemente senza parole”.

mick schumacher in f1 nel 2021
Michael Schumacher, leggenda eterna di questo sport

Mick Schumacher ha conquistato in carriera il titolo europeo in Formula 3 nel 2018 ed è a un passo dal Mondiale di F2, era stato chiamato dall’Alfa Romeo Racing per disputare le prime prove libere del GP dell’Eifel lo scorso ottobre 2020, ma il maltempo causò la cancellazione della sessione. Una bella storia, una linea verticale di padre in figlio, nella speranza che Mick possa ricalcare i passi del padre Michael consegnando il nome della famiglia tedesca alla storia di questo sport.

Mick Schumacher in F1 nel 2021: i padri e figli nella storia delle corse automobilistiche

Spesso i figli seguono le orme dei genitori, quando si tratta di lavori e di passioni., ecco perché troviamo diverse coppie di padri e figli che hanno partecipato ad almeno un Gran Premio di Formula Uno. Di seguito abbiamo, le “dinastie su quattro ruote” più famose.

  • La famiglia Hill. Ha detenuto per tempo un primato unico nella storia della Formula Uno: entrambi vincitori del titolo. Damon infatti, conquistò il Campionato Mondiale nel 1996, imitando quanto fatto da papà Graham nel 1962 e nel 1968.
  • La famiglia Villeneuve. Altra dinastia, con il grande Gilles: pilota coraggioso ed amato, che morì nel 1982 in un incidente durante le qualifiche del GP del Belgio, senza riuscire mai a coronare il suo sogno di centrare il titolo mondiale. Ci pensò poi il figlio Jacques su Williams nel 1997 a regalare alla famiglia canadese il primo (e unico) alloro nel campionato di F1.
  • La famiglia Piquet. Un figlio che non riuscì a raggiungere il padre. Nelson Piquet, leggenda brasiliana che conquistò tre titoli mondiali (1981, 1983 e 1987). Nel 2008, poi, il passaggio del testimone al figlio Nelsinho arrivato alla Benetton con grandi aspettative, le quali furono però tradite: due anni alla guida della monoposto, solo un podio, 19 punti totali conquistati.. un disastro!
  • La famiglia Verstappen. Il padre Jos tra il 1994 e il 2003 disputò 106 Gran Premi senza però nessun colpo di scena (solo due podi). Promette molto bene, invece, il figlio Max che ha corso prima in Toro Rosso e poi in Red Bull, considerato astro nascente: è diventato il più giovane pilota ad aver vinto una gara in Formula Uno (GP di Spagna 2016), salendo sul podio già in più occasioni. Il tutto a soli 19 anni.

leggi anche:

Mondiale F1 2021: orari tv e il calendario di prove, qualifiche e GP

I piloti e le scuderie della nuova stagione del Mondiale F1 2021

Mondiale F1 2021, classifica piloti e costruttori aggiornata

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *