lite conte agnelli
sport

La lite e le accuse post Juventus Inter: tra Agnelli e Conte finisce a parolacce

La lite e le accuse post Juventus Inter: tra Agnelli e Conte finisce a parolacce

Dopo la semifinale di ieri sera gli animi non si sono calmati: molta tensione in campo, qualche episodio dubbio e la rivalità accesa tra le due squadre l’hanno fatta da padroni. Tuttavia dopo i 180′ (tra andata e ritorno) con cui la Juventus ha raggiunto la finale, si continua a parlare della partita: questa volta i protagonisti sarebbero Antonio Conte, allenatore nerazzurro, e Andrea Agnelli, presidente bianconero. Ma cosa è successo esattamente nella lite tra Conte ed Agnelli? 

lite conte agnelli
Andrea Agnelli ed Antonio Conte insieme ai tempi della Juventus

Le accuse, le polemiche: perché Conte ed Agnelli si sono affrontati e da dove nasce la lite?

Quella di ieri sera è stata una partita contraddistinta da animi tesi. Dopo il ritorno della semifinale di Coppa Italia, finita 0-0, la Juventus raggiunge la finale di Coppa mentre l’Inter (non riuscendo a ribaltare l’1-2 dell’andata) esce.

A farla da padrone sono state le polemiche e le accuse. Oltre che con Bonucci in campo, Antonio Conte ha affrontato anche duramente e a viso aperto il presidente juventino Andrea Agnelli alla fine del primo tempo. In particolare accuse di “poca educazione e poca sportività” quelle mosse dal tecnico pugliese che, ai microfoni della Rai nel post partita, dichiara così: 

“Ve lo hanno detto fonti Juventus? Dovrebbero dire la veritàPenso che anche il quarto uomo ha visto e sentito cosa è successo per tutta la partita. Bisognerebbe essere più educati e avere più sportività e rispetto per chi lavora”.

lite conte agnelli
Il gesto di Antonio Conte alla fine del primo tempo

Ma non finisce qui. Infatti, durante la causa tra primo e secondo tempo, l’allenatore nerazzurro sarebbe stato protagonista di un gesto spiacevole: un dito medio (come si vede in foto) verso la dirigenza Juventina. E alla fine della gara proprio Antonio Conte interviene direttamente sulla questione, rispondendo ad una domanda Rai:

“Un mio dito medio? Le fonti Juventus dovrebbero dire la verità. Credo che il quarto uomo abbia visto cos’è successo per tutta la partita. Secondo me bisogna essere più educati. Non c’è niente da dire. Bisognerebbe che ci fosse più sportività e rispetto per chi lavora. Chiudiamola qui, parliamo di calcio”.

Di qui anche la reazione di Agnelli, che si è rivolto con le parole ‘vaffanculo‘ e ‘coglione‘ a fine gara, come sembra evincersi dal labiale mostrato delle telecamere. Tutto per colpa della discussione con Conte all’intervallo, nella quale l’ex mister della Juventus ha rivolto il dito medio a qualcuno, sembrerebbe proprio verso il suo vecchio presidente.

 

MAM-E SPORT! LEGGI ANCHE:

Juventus-Torino: il derby della Mole 

Cristiano Ronaldo compie 36 anni: la sua storia

Giorgio Muggiani, il grafico che disegnò lo stemma dell’Inter

“Speravo de morì prima”: la nuova serie su Totti in onda da marzo su sky

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *