nuovo logo inter
sport

Inter, nuovo logo 2021: ecco il nuovo stemma nerazzurro

Inter, il nuovo logo 2021 sulla maglia nerazzurra. La storia dello stemma dell’Inter.

L’Inter svela il nuovo logo 2021: il cambio dello stemma nerazzurro è stata una scelta del presidente Suning. Il debutto del nuovo logo su una maglia speciale durante il riscaldamento della partita di aprile contro il Cagliari (11 aprile). La storia del logo nerazzurro.

Il nuovo logo Inter 2021 creato da Borsche

Il nuovo logo nerazzurro è stato realizzato da Bureau Borsche e si concentra su due elementi principali: la I (Internazionale) e la M (Milano), che richiamano la parola inglese “I’m”, in italiano “Io sono”. Rimane la forma circolare del primo logo del 1908, ma vengono eliminate le storiche lettere “F” e “C” (solo nel nome ufficiale). L’obbiettivo nel nuovo stemma è quello di esaltare i valori fondanti del club ed instaurare un legame più forte con la sua città, Milano. Nel video di presentazione del logo nerazzurro compaiono sia calciatori attuali dell’Inter (Lukaku, Barella, Lautaro e Hakimi) che campioni del passato come Javier Zanetti e Marco Materazzi. Presenti anche altri personaggi famosi come Matilde Gioli e Marco Belinelli.

“L’obiettivo è rendere il brand Inter rilevante e riconoscibile, permettendo anche a un’audience più giovane e internazionale di identificarsi nei valori di inclusione, stile e innovazione che caratterizzano l’Inter fin dalla sua fondazione”, le parole del Club Inter

Storia del logo dell’Inter: da Muggiani al nuovo stemma di Borsche

Non è la prima volta che cambia il simbolo cardine di milioni di tifosi. La differenza rispetto allo stemma precedente è evidente, ma la base ad “Orologio” rimane. Una base storica creata dal pittore Giorgio Muggiani la sera del 9 marzo 1908. Ripercorriamo gli inizi del logo dell’Inter, partendo proprio dal primissimo stemma.

Primo stemma Inter: le lettere F C I M intrecciate, in bianco, su uno sfondo creato da un cerchio dorato, circondato da uno nero a sua volta attorniato da uno azzurro. La scelta iniziale del colore azzurro non è casuale. Originariamente si pensava che fosse stato scelto perché era l’unico colore di cui disponeva al momento. Successivamente, il figlio del fondatore affermò che il blu era stato scelto perché idealmente si opponeva al rosso: all’epoca, infatti, si usavano matite bicolori, rosse da una parte e blu dall’altra. Anche il nome della squadra non era casuale: Internazionale andava a scontrarsi con il divieto del Milan di assumere giocatori di altre nazionalità.

 

LEGGI ANCHE:

Calendario GP Doha 2021, MotoGP: programma, orari, tv e streaming

Mondiale F1 2021: calendario, date, programma, orari tv aggiornati

Sky diritti TV Serie A 2021-2024: l’offerta è troppo bassa

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione: info@mam-e.it

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *