marotta inter
sport

Giuseppe Marotta: “Società Inter fuori dal tunnel”

Giuseppe Marotta: “Società Inter fuori dal Tunnel. Gli agenti? Un’attività da regolamentare”

L’amministratore delegato dell’Inter Giuseppe Marotta ha rilasciato una interessante intervista al Corriere della Sera, dicendo la sua su varie questioni del calcio italiano e mondiale. Marotta ha parlato della situazione dell’Inter attuale parlando dei rinnovi di alcuni giocatori chiave per Inzaghi, affrontando poi il tema degli agenti e delle relative commissioni.

Giuseppe Marotta sulla situazione dell’Inter

 “La nostra condizione è alla pari degli altri club e stiamo pagando regolarmente gli stipendi, anche gli ultimi di settembre. La contrazione finanziaria è legata ai mancati introiti da Covid. Il nostro azionista in 5 anni ha messo 1 miliardo di euro, eticamente non è sostenibile. Siamo usciti dal tunnel. C’è stabilità, la cassa dà tranquillità. Zhang ha passione. Il presidente ha ribadito più volte l’impegno a lungo termine nell’Inter”.

L’AD sulla cessione di Romelu Lukaku

“Vendo Lukaku a 115 milioni e lo sostituisco con Dzeko a zero: sul campo non c’è questo divario. Lukaku è andato via per prendere il doppio, in Italia certe cifre non possono esistere. Nel 2000 la Serie A fatturava più di tutti, in 20 anni siamo diventati periferici. L’Inter è da scudetto, non dobbiamo dispensare illusioni ma l’ambizione è parte integrante del club. Ce la giochiamo con tutti. L’obiettivo resta qualificarsi per la Champions. Inzaghi sta lavorando bene, gli va dato tempo di conoscere il fenomeno Inter. Magari alcuni gol erano evitabili, lì dobbiamo migliorare”.

Marotta sul ruolo degli agenti

“La volontà del giocatore è determinante. Come manager non sono preoccupato del vendere, ma del comprare bene. Nessun club in Italia può garantire un grande stipendio a un calciatore. Gli agenti? Un’attività da regolamentare. Rappresentano una voce pesante: 138 milioni di euro in Italia di commissioni la scorsa stagione. Inaccettabile”.

Il mercato e i rinnovi

“Non sono consentiti investimenti rilevanti. Oggi Lukaku a 75 milioni non potrei comprarlo. Ma non ci possiamo accontentare, servono investimenti mirati e contenuti”. Brozovic è in scadenza, servirà più tempo, ma ho fiducia. Per Barella e Lautaro si va verso una gratificazione e un prolungamento del contratto. Siamo vicini”.

Marotta sul suo futuro

“Aspettiamo che torni Zhang, credo si possa continuare assieme. Dopo l’esperienza all’Inter cercherò qualcos’altro fuori dai club. A me piace la politica dello sport, magari un ruolo istituzionale, mi piacerebbe”.

LEGGI ANCHE:
Conference League, disfatta giallorossa: Bodo Glimt-Roma 6-1
Inter-Juve, Dzeko: “Punti preziosi in palio. Sono all’Inter per lo scudetto”
Sofia Goggia sarà il portabandiera alle olimpiadi invernali di Pechino 2022

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *