Gabriele Detti
sport

Gabriele Detti: chi è il nuotatore italiano classe 1994?

Gabriele Detti: scopriamo chi è il giovane nuotatore italiano classe 1994

Gabriele Detti: Le Olimpiadi di Tokyo 2021 che inizieranno tra meno di una settimana, vedranno presenti nelle vasche anche Gabriele Detti. Scopriamo assieme chi è il giovane nuotatore azzurro.

clicca qui: Calendario nuoto Olimpiadi Tokyo 2021

La storia di Gabriele Detti

Nasce a Livorno il 29 agosto del 1994, ed è una delle giovani promesse del nuoto italiano. Il giovane nuotatore è anche lui uno specialista dello stile libero e anche dello stile a delfino. Il suo esordio nel mondo professionistico arrivò nell’anno 2012 con gli europei dove si classificò sesto nei 400 m stile libero.

Nel 2013 partecipò ai campionati italiani di nuoto vincendo una medaglia d’argento nei 400 m stile libero, negli 800 m stile libero e anche nei 1500 m. Lo stesso anno partecipò ai mondiali che si tennero a Barcellona, gareggiò nei 400, negli 800 e nei 1500 senza però portare a casa nessuna medaglia.

Nell’anno 2014 stabilì il primato negli 800 m ai campionati italiani di Riccione; lo stesso primato venne battuto un anno dopo da Gregorio Paltrinieri. Sempre nel 2014 disputò gli europei di Berlino dove si qualificò per le finali dei 400, degli 800 e dei 1500 m stile libero. Tre finali da cui riesce a ricavare 2 medaglie di bronzo negli 800 e nei 1500.

Gabriele Detti

Il 2016 è un anno importante della sua carriera, poiché arriva la sua prima apparizione ai Giochi Olimpici dove gareggiò sia nei 400 che nei 1500 metri stile libero. All’interno di queste Olimpiadi nei 400 metri arrivò a 9 centesimi di secondo per infrangere il record italiano detenuto da Massimiliano Rosolino. Nell’arco della sua prima olimpiade riuscì a portarsi a casa due medaglie di bronzo.

Gabriele Detti

L’anno che fu impreziosito già prima dagli europei di Londra dove vinse l’oro nei 400 m, l’argento negli 800 e nei 1500 metri e il bronzo nella staffetta 4×200 metri stile libero maschile.

Nel 2017 hai campionati italiani riesce a strappare il record dei 400 m a Rosolino con un tempo di 3’43”36. Nello stesso anno gareggiò ai mondiali di Budapest dove riuscì a battere il suo connazionale Paltrinieri nella finale degli 800 m stile libero e vinse un bronzo nei 400 m.

Adesso tocca alle olimpiadi di Tokyo dove dare il 110% per portare a casa delle medaglie per l’Italia.

Leggi anche:

Ivan Zaytsev: chi è lo Zar della nazionale azzurra?

Federica Pellegrini: scopriamo chi è la Divina del nuoto

Olimpiadi 2021 pallavolo: ecco i gironi maschili e femminili

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *