Fight Island UFC: notizie dall’isola dei combattimenti

Fight Island UFC: notizie dall’isola dei combattimenti

Fight Island UFC: sarà l’isola di Abu Dhabi ad ospitare l’evento di MMA UFC più atteso dell’anno 

Successivamente intervista a Pietro Penini, atleta professionista di MMA in Bellator, che ci racconta della vita del lottatore…con qualche sorpresa 

Fight Island UFC:

Questo sabato sera alle ore 20:00 italiane avrà luogo ad Abu Dhabi l’evento di MMA più atteso di questo 2020. Dana White, presidente UFC, con questa serata di combattimenti vuole lasciare a bocca aperta tutti gli appassionati degli sport da combattimento e ci riuscirà.

Sicuramente per la MMA come per tutti gli sport di contatto non è stata l’annata del secolo, anzi a seguito delle restrizioni causate dal COVID-19, sono stati rinviati tantissimi main-event che erano in programma da tempo.

Per questo la UFC ha deciso di portare, dopo 4 eventi consecutivi a Las Vegas, i combattimenti più emozionati, tra cui Khabib vs Gaethje a Yas Island: l’isola calda di Abu Dhabi.

Fight Island UFC

Programma di Fight Island UFC

Alle ore 20:00 italiane sarà possibile vedere questa serata di puro fuoco su DAZN.

A seguire la sfida tra Khabib e Gaethje ci saranno tanti altri incontri di spessore, tra cui:  Jacob Malkoun vs Phil Hawes (middle Weight), Magomed Ankalaev vs Ion Cutelaba, Alexander Volkov vs Max Harris e infine Robert Whittaker, ex-campione nella categoria middle wheight, che avrà davanti una serata molto impegnativa da affrontare contro Jared Cannonier.

La vita dei fighter a Fight Island UFC

Stiamo parlando di un vero e proprio resort per gli atleti che combatteranno sull’isola. Durante questa fight week i lottatori alloggiano in un Hotel la cui sala Disco è  diventata una vera e propria palestra per poter affinare la tecnica prima della gara.

Non manca la spa, una specie di sauna mobile, per le misure di contenimento, a disposizione per poter rilassare i muscoli dopo le ultime sedute di allenamento.

Sull’isola non passa inosservata l’alimentazione. Durante la fight week il cibo, per gli atleti di MMA, oltre ad essere parte integrante della preparazione è una componente delicatissima, poichè dovranno affrontare il taglio del peso il giorno prima della gara. Per questo, Fight Island ha messo a disposizione per ciascun lottatore: colazione, pranzo e cena comprensivi di un valore di 150 dollari su una apposita carta per garantirgli sempre il giusto rifornimento di energie.

L’Hotel e le camere sono sanificate ogni due giorni. Oltre a dover indossare sempre i guanti e la mascherina vengono sottoposti al test del tampone ben 4 volte prima del combattimento.

Gli incontri di MMA in tempi di COVID-19

Non è stato facile e non lo è tutt’ora, purtroppo, per nessun atleta affrontare in una situazione di pandemia le competizioni agonistiche. Non tanto per le restrizioni imposte dai governi necessarie nel rispetto delle misure di contenimento, ma per la mancanza del pubblico: l’anima delle serate di gara. Questa settimana abbiamo avuto modo di intervistare Pietro Penini, atleta di MMA professionista. Il fighter ci ha raccontato le emozioni provate durante il match che ha sostenuto due settimane fa in Bellator promotion, ha specificato proprio come la mancanza del pubblico abbia suscitato in lui la sensazione di una mancanza fondamentale.

Leggi anche :

KHABIB vs GAETHJE 

LOMACHENKO vs LOPEZ 

 

 

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

0Shares
Giovanni Bonfante
Articoli dell'Autore / Giovanni Bonfante

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>