Federer salta Australian Open
sport

Federer salta Australian Open

Federer salta Australian Open: è la prima volta in carriera ma lo svizzero, per ora, non pensa al ritiro

Federer salta Australian Open. Per la prima volta in carriera, dal 2000, lo svizzero non parteciperà al primo Gran Slam dell’anno (in programma dall’8 al 21 Febbraio). Il campione a 39 anni si prepara così per l’anno 2022, ma lo spettro del ritiro non sembra dietro l’angolo.

La decisione è di poche ore fa

A riportare ufficialmente la decisione del n.5 ATP, classe 1981, è stato il suo agente: lo statunitense Tony Godsick.

“Negli ultimi mesi Roger ha fatto passi da gigante sia con il ginocchio che in termini di condizione. Tuttavia dopo aver consultato tutta la squadra ha deciso che a lungo termine sarebbe stato meglio posticipare il ritorno”.

Così Roger Federer, campione di tennis appena proclamato miglior atleta svizzero degli ultimi tempi, fa presagire un suo ritiro a causa dei recenti problemi avuti al ginocchio: due le operazioni a cui si è dovuto sottoporre. L’ultima volta che lo abbiamo visto in campo fu il 30 gennaio, molto (troppo!) tempo fa, contro Djokovic in semifinale, nella 50esima sfida contro, Federer ha poi dovuto cedere il passo al serbo che ha vinto in tre set per 7-6, 6-4, 6-3. Il campione elvetico è sceso in campo nonostante un infortunio all’adduttore della gamba destra che ha pregiudicato in modo evidente i suoi movimenti.

Tuttavia Federer subisce un infortunio al ginocchio che lo costringerà ad operarsi per ben due volte, poi arriva il Covid che ha stravolto tutti gli appuntamenti (non solo quelli del tennis). Ma al di là degli eventi rimandati è stato proprio l’infortunio subito al ginocchio che ha lasciato il segno, portando il tennista a parlare addirittura di ritiro. Staremo a vedere…

Federer salta Australian Open. Possibile ritiro?

A dire il vero Federer ha da tempo ha avvertito che la sua permanenza sul campo da tennis è legata al suo stato fisico, oltreché allo scorrere del tempo.
Il 2021 però sarà un anno, Covid permettendo, pieno di impegni su tutti i fronti per il tennista di Basilea, tra cui gli Australian Open, le Olimpiadi di Tokyo, Wimbledon e Us Open. Inoltre la sua presenza in questi eventi dovrà essere osservata attentamente, in relazione soprattutto alla sua capacità di ripresa con l’infortunio al ginocchio.

E proprio a Melbourne 2022 vorrebbe vederlo anche Craig Tiley, direttore dell’ Australian Open e uomo forte della Federazione Locale:

“Roger alla fine non ha avuto il tempo di prepararsi rigorosamente per giocare un Grand Slam ed è deluso di non andare a Melbourne 2021. L’Australian Open ha un posto speciale nel cuore di Roger, fu il primo a chiamarci Happy Slam. Vogliamo il meglio per lui e per il ritorno in campo più avanti nella stagione e non vediamo l’ora di vederlo a Melbourne 2022”.

Quindi, per ora, niente ritiro. A quasi 40 anni (li compirà l’8 agosto 2021) Federer non sembra volersi arrendere all’età che passa e continua ad annunciare il suo imminente ritorno in campo malgrado nel 2020 abbia giocato poche partite perché si è dovuto sottoporre a due operazioni al ginocchio. Lo scorso 6 novembre ha pubblicato una foto e un messaggio per i suoi fan sui social, “Back to work”. Roger Federer ha così comunicato di aver ricominciato a lavorare per tornare a giocare, come ha già annunciato, nel 2021.

federer salta australian open
King Roger

LEGGI ANCHE: 

Vittoria Sinner a Sofia: l’enfant prodige del tennis italiano

Biografia Mike Tyson: una vita di eccessi 

Premiazione Globe Soccer Awards 2020: i vincitori 

Russia doping alle Olimpiadi: il Tas dimezza la squalifica da 4 a 2 anni

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *