mourinho dimissioni
sport

Dopo il danno, la beffa: Mourinho già in aria di dimissioni dalla Roma?

Mourinho verso le dimissioni. Favola giallorossa già finita?

Mourinho, lo spettro dell’esonero piomba a Trigoria. Se è vero che manca ancora una settimana ad Halloween, dall’altra parte in alcuni posti il terrore sembra imperversare già. Lo spogliatoio della Roma è ancora piuttosto frastornato dopo la debacle clamorosa in Conference League di giovedì scorso. Come se non bastasse, le parole dell’allenatore portoghese nei confronti dei giocatori scesi in campo hanno fatto forse ancora più male. L’atteggiamento di Mourinho, seppur caratteristico di un uomo piuttosto schietto, ha spiazzato tutto l’ambiente, che proprio grazie al suo arrivo pareva carico di nuovi stimoli. Questa improvvisa virata di Mourinho ora sta portando diversi bookmakers a scommettere sulle sue dimissioni da tecnico dei giallorossi entro la fine di quest’anno.

Mourinho: tra la crisi del rapporto con la squadra e la panchina corta

La sfuriata di Mourinho dell’altra sera dopo la partita contro il Bodo rappresenta un controsenso da una parte e dall’altra un allarme circa le alternative da mandare in campo. La formazione titolare scesa in campo giovedì sera, infatti, è stata volutamente scelta dall’allenatore, cosa per cui non dovrebbe lamentarsi. Un turnover ampio, dove c’erano riserve giovani come Reynolds, Mayoral, Villar, ma anche Diawara e Kumbulla. Tutti questi titolari finora non erano ancora scesi in campo, né in campionato né in Conference. In realtà, questo problema l’aveva già esposto in conferenza stampa domenica sera a Torino dopo la sconfitta contro la Juventus. In soldoni, per Mourinho la panchina giallorossa è corta. Non ci sono alternative ai soliti titolari. E domani alle 18:00 arriva il Napoli, attualmente nella miglior forma di sempre.

As Roma: cifre ingenti dai Friedkin, malgrado l’insoddisfazione di Mou

La Roma sta vivendo un periodo piuttosto negativo. Nelle ultime cinque partite tra campionato e Coppa ha totalizzato solamente sei punti. Eppure la proprietà quest’estate ha investito ingenti somme per cercare di accontentare Mourinho. Secondo le stime di Calcio e Finanza, la Roma ha speso circa €82 milioni solo per i cartellini dei giocatori in entrata. Tammy Abraham è il più oneroso (€40 milioni), seguito da Shomurodov, Vina e Rui Patricio. Sono stati ceduti anche importanti giocatori come Dzeko, oltre agli svincoli di Pastore, Juan Jesus, Mirante e Bruno Peres. Nella loro prima sessione di mercato vera, i Friedkin hanno fatto il possibile, poiché i bilanci dei giallorossi non sono per niente sani, anzi. L’indebitamento finanziario del club supera i €300 milioni e per fine novembre si attende un CdA per varare un aumento di capitale di circa €460 milioni.

 

mourinho dimissioni
Tammy Abraham durante una partita. Nella sessione di mercato estiva è stato l’acquisto più caro del club

 

LEGGI ANCHE:

F1, GP USA 2021 quando e dove vederlo: calendario e orari tv Gran Premio d’America

Inter-Juve, dove vederla in tv su Sky o solo live streaming su DAZN?

MotoGP Misano, Simoncelli: il ricordo del pilota a 10 anni dalla morte

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *