eliminati melancholia
Attualità,  TV

X Factor 2020: eliminati i Melancholia, Manuel Agnelli esplode

Eliminati a sorpresa i Melancholia nel quinto live di X Factor 2020; Manuel Agnelli esplode di rabbia

I Melancholia eliminati da X Factor 2020

Durante il quinto live di X Factor 2020, i Melancholia hanno dovuto abbandonare per sempre il programma. Il trio rock si è dovuto sfidare nel ballottaggio contro N.A.I.P., un’altra interessantissima rivelazione dell’edizione di quest’anno.

Nella prima manche, la band si è esibita con la cover di Hunter di Bjork. Ma non ha convinto all’unanimità i giudici. Per Mika, la frontwoman del gruppo non è stata all’altezza del brano: «Eri fuori di tante note, mancava la precisione». Emma Marrone, invece, ha definito «devastante» la loro esibizione. Hell Raton li ha definiti «travolgenti», ma nel complesso non è rimasto troppo soddisfatto delle loro ultime performance.

A decidere chi va al ballottaggio è il pubblico e a determinare l’eliminazione sono i giudici. Ma per Manuel Agnelli, coach della giovane band, questa «è una sfida estrema, tra gli artisti più interessanti del programma, ed è un peccato». Mika decide di eliminare i Melancholia «con il cuore pesante, perché queste persone sul palco hanno cambiato il mood di X Factor». Emma, invece, opta per l’eliminazione di N.A.I.P., lasciando la scelta più importante a Hell Raton. Il giovane discografico si trova davanti ad una dura decisione, ma alla fine decide di salvare N.A.I.P.

eliminati melancholia
Melancholia.

A questo punto i voti per eliminare i due talenti al ballottaggio sono pari, due a due. In questo caso il programma prevede un TILT, ovvero un televoto del pubblico che andrà a confermare l’eliminazione dell’uno o dell’altro.

Il pubblico esprime la sua volontà e determina la fine dell’avventura a X Factor 2020 per i Melancholia. Anche il conduttore Alessandro Cattelan è rimasto molto sorpreso dal verdetto. «Siete la cosa migliore per me in dieci anni di X Factor» ha detto alla band. Benedetta Alessi, frontwoman dei Melancholia, si è dichiarata attonita: «Non so che dire, qui abbiamo imparato tante cose e affrontato delle sfide che da sola non riuscirei ad affrontare. Noi ci crediamo».

Per conoscere il percorso dei Melancholia e qualche curiosità sulla band, leggi qui.

Eliminati i Melancholia e Agnelli esplode di rabbia

Manuel Agnelli, invece, ha reagito duramente all’eliminazione dei Melancholia, che per lui corrisponde ad un totale fallimento: «Questa cosa è devastante, ma so che loro riusciranno a fare qualcosa fuori di qui. Ed io se vorrete resto a vostra disposizione».

eliminati melancholia
Manuel Agnelli.

Nella seconda manche del live, Agnelli è visibilmente arrabbiato e lascia giudizi molto lapidari e quasi sarcastici agli altri concorrenti. Interviene allora Cattelan, che gli chiede di ridargli i suoi giudizi veri. Alla fine, il frontman degli Afterhours esplode quando si presenta la sua ultima band, i Little Pieces of Marmelade, che portano sul palco un loro inedito. Alle perplessità espresse da Hell Raton sull’esibizione della band, Manuel lo attacca: «Ho capito qual è la strategia. Ripetete le stesse cose finché non sembrano vere, come si fa in politica. Ma io non cado in questo tranello».

Al che, Hell Raton si rivolge alla band: «Facciamo finta che voi arrivate in semifinale: che cosa succede dopo?». Manuel allora gli risponde ancora più duramente: «Succede che produrrò il loro disco con la mia agenzia, gli farò aprire ogni data del mio tour. È molto più concreto di quello che hanno le tue ragazze. Non conosci niente di quello che succede nel mondo al di fuori di qua».

Cattelan prova a smorzare i toni con una leggera ironia. Anche durante il dopo puntata, però, Agnelli ha continuato ad esprimere il proprio sconcerto. Benedetta, la cantante della band, ha voluto chiedere a Hell Raton il motivo del suo voto a favore di N.A.I.P.: «Non sapevo chi scegliere, ma so che voi al di fuori di qua avete un futuro».

La seconda manche di questo quarto live di X Factor 2020 si è poi conclusa con il ballottaggio tra Mydrama e Cmqmartina, che ha portato all’eliminazione di quest’ultima. Si tratta della prima sconfitta di uno dei membri della squadra di Hell Raton.

Leggi anche:
Ecco chi è Mydrama, la cantante urban di X Factor 2020

Casadilego: voce angelica e capelli turchesi a X Factor 2020

X Factor puntata del 26 novembre 2020

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

5 commenti

  • GIANPIERO BONINO

    Senza i Melancholia x factor ha perso ogni interesse. La versione di “alone” finale è da brividi. Grazie Melancholia, erano anni che non mi emozionavo così tanto ascoltando un brano. Voce che spacca lo schermo. Ma tutti i componenti del gruppo sono bravissimi. Spero di riascoltarvi presto con altri inediti.

  • GIANPIERO BONINO

    La versione di “alone” finale è da brividi. Grazie Melancholia, erano anni che non mi emozionavo così tanto ascoltando un brano. Voce che spacca lo schermo. Ma tutti i componenti del gruppo sono bravissimi. A volte un’eliminazione tanto ingiusta quanto assurda apre la strada per grandi successi. Spero di riascoltarvi presto con altri inediti. Non arrendetevi!. X factor senza di voi sarà un show da karaoke. Almeno dal prossimo giovedì potrò programmare altri impegni.

  • Claudia

    L’eliminazione dei Melancholia resterà nella storia di XFactor. Sono anni che seguo il Talent e mai avevo assistito ad una eliminazione tanto eclatante. Non si tratta di gusti personali, il talento dei Melancholia ha messo d’accordo tutti: giudici, pubblico e critica. I giudici (tutti e 4) avrebbero dovuto proteggerli e non fare strategie, così come il pubblico. Considerando la quantità di persone che si stanno lamentando in rete per quanto accaduto giovedì, è chiaro che il sistema di voto ha qualcosa che non va! I Melancholia sono stati la punta di diamante di questo XFactor 2020, e per me saranno ricordati piu’ dei vincitori (Maneskin docer)

  • ANDREA D

    Non credo nei talent quando assumono totalmente i panni di show e perdono la filosofia positiva iniziale.
    Il problema a mio parere è la presenza di giudici / produttori. Diventa una battaglia tra poteri e chi canta un contorno o un danno collaterale.
    Un personaggio come Raton, che come artista vale meno di un tombino di ghisa, non diventa una potenza come produttore a 23 anni perchè è un manifesto di simpatie e onestà. Non essendo né uno né l’altro è stato bravo a sgomitare e sarà passato sopra a molte facce di avversri amici e conoscenti. Oltre ad aver capito che generi dove pochissimi sono davvero bravi ma tutti, anche gli afoni, vendono dischi di rap o di trap casereccio.
    Con uno così arrivista e poco artista nelle vesti di giudice devi mettere in conto che il sistema di voto potrà aver qualcosa che non va…

  • Luca

    Una toppa incredibile! Le 2 rivelazioni dell’anno uno contro gli altri è una assurdità. Un gruppo con un carisma che non si vedeva da anni in Italia contro l’innovazione fatta persona. Purtroppo il mondo musicale si sta trasportando tutto verso un appiattimento totale di canzoni molto simili tra loro con testi sparati a raffica contornati da auto tunes…..
    La globalizzazione anche nella musica è un vero peccato

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *