propaganda live 5 marzo
Spettacolo,  TV

Propaganda Live: tutte le anticipazioni e gli ospiti del 19 febbraio

Questa sera va in onda alle 21:15 una nuova puntata di Propaganda Live

Propaganda Live – 19 febbraio

Venerdì 19 febbraio in prima serata torna su La7 Propaganda Live, il talk show condotto dal mitico Diego Bianchi, in arte Zoro. A vivacizzare l’appuntamento settimanale ci sarà come sempre il grande disegnatore satirico Makkox, alias Marco Dambrosio.

Propaganda Live 29 gennaio
Zoro e Makkox

Propaganda Live: gli ospiti del 19 febbraio

Come ogni venerdì, lo studio di Propaganda Live è animato da molti ospiti. Questa sera gli ospiti annunciati sono tre, di cui due sono donne. Per il versante musicale, vedremo Mario Biondi esibirsi assieme alla #propagandaorkestra. Il cantante soul ha pubblicato il 29 gennaio scorso il suo dodicesimo album in studio, Dare, preceduto nel corso del 2020 dai singoli Il nostro tempo e Paradise. È quindi probabile che presenterà al pubblico un estratto del suo nuovo disco, portando gli spettatori in un’altra dimensione grazie alla sua voce molto calda.

Il primo grande ospite che verrà sicuramente intervistato da Diego Bianchi è la giornalista Alessandra Sardoni. La donna, nata a Roma, ha cominciato a lavorare per l’edizione napoletana de La Repubblica e per Mediaset. Dal 1991 inizia a lavorare per Videomusic poi, nel 1994, comincia ad occuparsi di cronaca parlamentare e politica, arrivando infine a La7. Diventa quindi uno degli inviati principali del telegiornale di questa rete. Nel 2007 conduce Otto e mezzo assieme a Pietrangelo Buttafuoco e nel 2008 con Lanfranco Pace. Tra il 2013 e il 2014 diventa la prima donna a ricoprire il ruolo di presidente dell’associazione stampa parlamentare. Nel 2015 riceve il Premiolino, ovvero il maggiore riconoscimento in ambito giornalistico. Diego Bianchi non si lascerà quindi scappare l’occasione di rivolgerle diverse domande riguardo il nuovo governo Draghi.

propaganda live 19 febbraio
Alessandra Sardoni

Infine, altra grande ospite sarà Antonella Attili. L’attrice ha debuttato al cinema nel 1988 in Nuovo Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore, film che vince il Gran premio della giuria al Festival di Cannes e il Premio Oscar come miglior film straniero. La sua carriera procede a gonfie vele: continua a lavorare con Tornatore, partecipa al film di Pupi Avati Dichiarazioni D’Amore, collabora con Ettore Scola. Lavora anche in televisione, dove ha preso parte a diverse fiction di grande successo, come Don Matteo, Romanzo Criminale e, dal 2018, Il Paradiso delle Signore.

Da settimana scorsa, inoltre, è tornato l’intervento regolare di Andrea Pennacchi, in arte Pojana, che rivedremo anche questa settimana. Immancabili gli appuntamenti col consueto monologo di Valerio Aprea e con Fabio Celenza e Memo Remigi. In conclusione, ancora i silenzi di Alessio Marzilli, i reportage in modalità Tolleranza Zoro e gli ospiti fissi: Paolo Celata, Francesca Schianchi e Constanze Reuscher.

Propaganda Live: ecco cosa è successo nella scorsa puntata

Anche la ventisettesima puntata di Propaganda Live, andata in onda venerdì 12 febbraio, ha visto, tra i suoi primi contenuti, il consueto monologo di Marco Damilano. Questa volta si è concentrato sulla formazione del nuovo governo di Mario Draghi, dicendo che adesso i tecnici dovranno curare ciò che c’è stato di sbagliato prima e prevenire i possibili errori che possono essere fatti, in attesa che i politici tornino al governo. È stato poi il turno del giornalista Ezio Mauro, a cui Diego ha subito chiesto quanti governi ha visto. Hanno quindi parlato di questo nuovo governo Draghi, affermando che comunque c’è un’emozione particolare quando cambia.

Spazio anche alla musica nello studio di Propaganda Live: il duo di Drag Queen Karma B si è infatti esibito assieme alla #propagandaorkestra. Successivamente, si è collegato a distanza Giorgio Mastrota, introdotto come se stesse facendo una televendita. L’oggetto che starebbe vendendo sarebbe un fantomatico “smacchiaprofili“, ovvero un prodotto per pulire i profili social. In seguito, c’è stata una buona notizia: Pojana è tornato. Andrea Pennacchi ha parlato dei vaccini in questo nuovo intervento registrato.

propaganda live 19 febbraio
Andrea Pennacchi

È stato poi il turno dello scrittore Guido Brera, a cui sono state rivolte domande di economia. Ha in particolare parlato dei debiti, del fatto che i tassi di interesse e lo spread in Italia sono ai minimi di sempre. Dice però che questo governo sarà probabilmente in grado di sfruttare i soldi in arrivo col recovery plan. In seguito, il solito monologo di Valerio Aprea, Amigdala, anch’esso incentrato sui vaccini e sul fatto che alcuni lo hanno già fatto mentre altri no.

Segue il racconto della settimana, con Diego Bianchi sempre appostato davanti ai palazzi del governo. Si è quindi tornati alla formazione del governo, concentrandosi sulla scelta dei diversi ministri.

Infine la consueta social top ten, la versione di Memo Remigi dell’ormai noto “shock because” e i commenti di Zoro ai tweet più memorabili. In attesa della diretta del 5 febbraio, potete rivedere la puntata della scorsa settimana in streaming online sulla pagina del canale dedicata a Propaganda Live. La trovate a questo link.

Propaganda Live va in onda su La7, canali 7 e 507 in HD del digitale terrestre; canali 7 e 107 in HD di Tivùsat e canali 107 e 5507 in HD se disponi di abbonamenti Sky. In alternativa, MAM-E consiglia di vedere Propaganda Live del 5 febbraio in streaming sul sito di La7.

 

Leggi anche:

Propaganda Live: tutte le anticipazioni e gli ospiti del 12 febbraio

Film stasera in tv 18 febbraio: la guida tv completa di oggi

“A Babbo Morto” è il nuovo fumetto natalizio di Zerocalcare

 

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione: info@mam-e.it

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *