masterchef finale
Spettacolo,  TV

Masterchef 28 gennaio: Iginio Massari ospite per lo Skill Test

Masterchef Italia 28 gennaio: Karime Lopez porterà l’internazionalità in cucina e i concorrenti dovranno vedersela con la sfida di pasticceria di Iginio Massari. Ecco tutte le anticipazioni della prossima puntata di Masterchef 10 e il riassunto della scorsa

Masterchef 28 gennaio

Come ogni giovedì, Masterchef Italia torna su Sky Uno per una nuova puntata all’insegna della cucina. Con i giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli, l’appuntamento è come al solito alle 21.15 su Sky Uno e Now Tv. Nel frattempo, se non vedete l’ora di avventurarvi nella cucina di Masterchef Italia, noi di Mam-e.it vi riportiamo le anticipazioni.

Masterchef 10 28 gennaio – anticipazioni

La sfida della Mystery Box si preannuncia già particolarmente difficile. L’ingrediente principale è un alimento iconico e famoso ormai in tutto il mondo: la pancetta. Che venga usata per condire una pasta oppure sotto forma di fette per un hamburger, che venga chiamata pancetta o bacon, è sempre e comunque un elemento che unisce più o meno tutto il mondo. Sembra quindi apparentemente semplice il compito che aspetta gli aspiranti chef, ma, come tutto a Masterchef, non lo è per niente. I concorrenti dovranno infatti giocare di strategia. Bruno Barbieri rimarca infatti che metà classe è strategica e metà invece è buonista. Chissà se i cuori teneri di Cristiano e Irene riusciranno a non pensare agli altri ma solo a sé stessi.

Chi sarà capace di essere un bravo stratega, e quindi risulterà il vincitore della Mystery Box, avrà un vantaggio nell’Invention Test, che vede come ospite internazionale Karime Lopez. Executive chef giovanissima – è del 1982 – lavora fianco a fianco con Massimo Bottura, chef di fama internazionale e vincitore di tre stelle Michelin. Lopez ha quindi imparato da Bottura a prendere ingredienti e informazioni da tutto il mondo per adattarli ad una realtà tipicamente italiana, l’osteria. Adesso lavora come Executive Chef all’Osteria Gucci di Massimo Bottura a Firenze ed è anche la seconda donna messicana a ricevere una stella Michelin. La prova, che consiste nel replicare i piatti che la chef presenterà, non si preannuncia quindi per niente semplice. Aquila infatti sottolinea che “è il braccio destro di Bottura“, sottintendendo che comunque nessuno di loro può essere al suo livello.

masterchef 28 gennaio
Chef Karime Lopez

I concorrenti affronteranno poi il secondo Skill Test, ovvero tre prove una dietro l’altra da cui ci si può salvare solo raggiungendo degli standard minimi. Li accoglierà uno storico amico di Masterchef, ovvero Iginio Massari. Il pasticcere è stato infatti ospite di una puntata per ogni edizione del programma, tanto che prima della messa in onda della decima, alcune voci lo vedevano come un possibile quarto giudice. Ha invece mantenuto fede alla tradizione, portando una sfida di pasticceria che è sempre in grado di mettere in crisi e sotto pressione anche gli chef più sicuri e calmi. La stima è moltissima, infatti Monir esclama “Dio sceso in Terra” mentre Aquila opta per un “Maestro! Che onore!“. Ma di sicuro non cercherà di far sentire a proprio agio i concorrenti: infatti il suo ingresso avviene attraverso una sedia girevole come lo storico nemico di James Bond, Blofeld.

masterchef 28 gennaio
Iginio Massari

Ma la prova di pasticceria non è che l’inizio. Locatelli infatti li avvisa: “ora ve la vedrete con me“. Chissà chi sarà ad abbandonare la cucina di Masterchef Italia questa settimana.

Riassunto della scorsa puntata

La Mystery Box mette i concorrenti davanti ad una grande consapevolezza: parte della nostra varietà gastronomica si sta perdendo, o per l’abbandono delle tecniche o per l’impossibilità di reperire gli ingredienti. Ecco che sotto la scatola hanno trovato una serie di alimenti in via di estinzione, che hanno dovuto esaltare al meglio. La vincitrice della Mystery Box è stata Federica, che ha potuto incontrare nella MasterRoom l’ospite della puntata, chef Flynn McGarry. Lo chef è il più giovane ad aver aperto un ristorante permanente a New York, il Gem, e ha presentato tre piatti, tra cui l’iconico Beet Wellington.

Ha potuto inoltre mettere più in difficoltà uno dei suoi sfidanti, togliendo un attrezzo importante: ha deciso di colpire Aquila, togliendogli la mandolina necessaria per tagliare fette sottilissime di cavolo rapa per il piatto di Tortellini in brodo. La strategia non ha funzionato, perché Aquila se l’è cavata egregiamente. La migliore è stata Irene, mentre ad abbandonare la cucina di Masterchef è stato Marco.

masterchef 28 gennaio
Marco Piccolo

Successivamente, gli aspiranti chef si sono spostati nella cascina di Salvaraja, dove si sono divisi in due squadre. La brigata rossa era capitanata da Irene, mentre la blu da Aquila – scelto dai suoi compagni. La difficoltà stava nel riuscire a rendere appetibile a dei bambini, gli allievi dei laboratori didattici della cascina – una serie di piatti contenenti anche ingredienti che, solitamente, non sono molto graditi dai palati più giovani. Alla fine la brigata rossa vince per 14 a 1, salvandosi dal Pressure Test.

Per quest’ultima sfida, i concorrenti hanno dovuto ripercorrere le orme di Gualtiero Marchesi e rendere gourmet la pasta in bianco. Maxwell si è distinto, tanto da ricevere i complimenti dei giudici, mentre si sono classificate ultime Valeria e Daiana. Complice l’aver voluto fare di più di quanto era capace, è stata Daiana a doversi togliere il grembiule e lasciare la cucina di Masterchef.

masterchef 28 gennaio
Daiana Meli

 

Ricordiamo che Masterchef andrà in onda questa sera alle 21.15 su Sky Uno e NowTv.

 

Leggi anche:

Masterchef 21 gennaio: Flynn McGarry ospite e sfida a Salvaraja

Flynn McGarry: ecco chi è il giovane chef ospite di Masterchef

Guida Michelin 2021: chi ha vinto nonostante il Covid-19

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *