fratelli caputo stagione 2
Spettacolo,  TV

Fratelli Caputo 6 gennaio: scintille nel paesino di Roccatella

Fratelli Caputo 6 gennaio: l’incontro delle due madri provocherà scintille, ma i fratelli sono più vicini che mai. Ecco le anticipazioni della prossima puntata e il riassunto della scorsa

La fiction Fratelli Caputo torna su Canale 5 per il suo terzo appuntamento domani, 6 gennaio alle 21.46. La serie tv con protagonisti Frassica e Bocci ha già saputo conquistare gli italiani e riscaldare i freddi giorni invernali con le sue ambientazioni calde ed estive. Se non vede l’ora di tornare a Roccatella con Nino e Alberto, noi di Mam-e.it vi diamo le anticipazioni della prossima puntata. E anche il riassunto della precedente, così da non dimenticarsi niente!

Fratelli Caputo 6 gennaio – anticipazioni

Dopo aver scoperto che i reperti trovati nel terreno di proprietà di Agata erano stati trafugati dal museo di archeologia e piazzati lì da Nino, Alberto continua col progetto di realizzare un mercato ittico. Nino, però, non lo accetta e fomenta la rivolta dei cittadini di Roccatella, stanchi delle cartelle esattoriali che il nuovo sindaco ha fatto arrivare loro. Lo scopo di Nino è infatti quello di rispedire il fratellastro a Milano.

Tuttavia, i rapporti tra le due famiglie sembrano diventare più sereni. Agata ha infatti un debole per Giacomo, l’unico che è riuscito ad intenerirla. Andrea, aiutato dallo zio, si iscrive ad un talent show canoro e trova il coraggio di parlare ai suoi genitori del suo sogno. Anche Barbara sembra aver cambiato idea su Simone, che sta conoscendo meglio attraverso le ripetizioni.

fratelli caputo 6 gennaio

L’idillio viene però rotto dall’arrivo di Franca, la madre di Alberto. Agata non è ovviamente contenta, tanto che non perde tempo ad accusare la donna di avergli rubato il marito. Lo scontro tra le donne si fa sempre più intenso fino a quando Agata non rivela che Calogero voleva tornare in Sicilia, ma è stata lei a dirgli di no. Questa rivelazione avvicina i due fratelli, vittime entrambi delle bugie delle loro madri.

Le rivalità sembrano però fermarsi quando, durante uno spettacolo presentato da Nino e da Giacomo, arriva Agata a imporre alla rivale di deporre le armi. Questo gesto permette ai figli di perdonare le proprie madri. Infatti, quando Franca lascia il casale, Alberto non è più arrabbiato con lei e anche Nino si chiarisce con la madre, scoprendo che è l’amore per lui a tenerla in vita.

Riassunto della scorsa puntata

Dopo la sua elezione a sindaco, Alberto cerca di eliminare tutte le assunzioni in nero e di rendere regolari le diverse attività facendo pagare delle tasse adeguate. Purtroppo, gli abitanti di Roccatella non sono abituati a questo modo di fare e continuano a contestare le cartelle esattoriali che arrivano. A questo, si aggiunge l’ennesima difficoltà: il terreno su cui dovrebbero instaurare un mercato ittico è di proprietà di Agata. La donna verrà quindi espropriata dell’unico bene che le appartiene, e Alberto cerca aiuto in Nino per comunicarle la notizia.

Nino, però, non vuole far soffrire la madre e decide quindi di rubare dei reperti dal museo di archeologia e nasconderli nel lotto interessato. In questo modo, una volta scoperti, l’appezzamento risulta di interesse sito archeologico e ad Agata, per la sottrazione del terreno, andrà una cospicua somma.

Nel frattempo, Patrizia deve convivere con la consapevolezza che suo marito non è amato dal paese e anche lei non riesce ad andare in giro tranquillamente. Costretti ad annullare il festival della città per mancanza di fondi, Nino e Patrizia però si alleano con un unico fine: organizzare una cena di beneficenza per raccogliere i fondi per ricostruire il tetto della scuola. Nino però finge di conoscere Red Canzian, che si trova lì vicino per un concerto, e si trova costretto ad andare a parlare con lui per invitarlo in veste di sponsor.

fratelli caputo 6 gennaio

Arrivato all’hotel in cui alloggia il bassista, passa poco tempo prima che Patrizia scopra che il cognato ha mentito e in realtà non è suo amico. Organizzano però un piano per convincerlo a presentarsi. Nino infatti consegna una lettera a Red, idealmente scritta da Giacomo, in cui si parla della scuola inagibile, arricchita da altri particolari strappalacrime. Canzian, commosso, accetta di presentarsi alla cena.

Barbara, nel frattempo, scopre che l’aspetto tamarro di Simone è tutto una finta, ma decide comunque di mantenere le apparenze e farlo vedere alla madre. Lo porta quindi alla cena di beneficenza, dopo averlo fatto bere, causando così il caos in quella che sarebbe dovuta essere una festa di classe. Alberto minaccia quindi la figlia di tenerla lì a Roccatella per sempre. Non riuscendo a trovare nessuno che possa aiutarla in greco e latino, devono per forza ricorrere a Simone che le faccia da tutor.

Andrea sembra invece avvicinarsi sempre di più al suo sogno. Dopo aver suonato il pianoforte in accompagnamento a Red Canzian, Nino lo convince a cantare e suonare i suoi pezzi in un locale. Il ragazzo si fa però prendere dal panico e si blocca dopo mezza canzone.

La puntata si conclude con Alberto che scopre che i reperti archeologici sono stati messi lì da Nino. Allora affronta il fratellastro, accusandolo di averlo tratto in inganno. Quando è lì presente anche la famiglia di Alberto, un cittadino che aveva provato a corromperlo vuole colpire il sindaco alla testa. Nino però si mette in mezzo, prendendosi lui il colpo.

 

Ricordiamo che l’appuntamento è domani sera, 6 gennaio, alle 21.46 su Canale 5 o in alternativa in streaming su MediasetPlay.

 

Leggi anche:

Fratelli Caputo 30 dicembre: Red Canzian ospite d’eccezione

Viaggio nella grande bellezza, seconda puntata: Venezia, stasera 5 gennaio su Canale5

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *