,

TORINO FRINGE FESTIVAL: DIECI GIORNI DI TEATRO IN CITTÁ

TORINO FRINGE FESTIVAL: DIECI GIORNI DI TEATRO IN CITTÁ

Si apre ufficialmente stasera il Fringe Festival, la grande manifestazione teatrale che avrà luogo a Torino dal 4 al 15 maggio. L’evento, ispirato al festival-gemello di Edimburgo e giunto alla sua quarta edizione, sarà caratterizzato da un tripudio di spettacoli, dj set, performance, concerti,  feste e workshop.

Ad aprire la rassegna sarà stasera, a partire dalle 18.30, la parata per le vie di Torino degli artisti che parteciperanno al Festival, accompagnati dai percussionisti della SOPPRESSATA SAMBA-Paranza del Geco. La sfilata partirà da Piazza Emanuele Filiberto e si concluderà in piazza Vittorio, dove si esibirà il gruppo dei Cirko Vertigo.

Il primo spettacolo teatrale del Torino Fringe Festival andrà invece in scena domani, alle ore 18.00: Alice non è una favola per bambinidi e con / Luca Busnengo, Michele Guaraldo, Valentina Volpatto: una divertente rilettura di Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll.

Lo scopo della manifestazione è quello di offrire visibilità alle compagnie italiane e ai giovani artisti e di far coinvolgere pienamente la cittadinanza all’iniziativa. Le compagnie che si esibiranno saranno in totale 28, di cui 4 straniere: le repliche realizzate ben 46.

La manifestazione torinese è stata ideata da Crab Teatro, Damiano Madia, Fools, Gian Luigi Barberis, la Turca Cane, Le Sillabe, Mulino ad Arte, Officina per la scena, Onda Larsen teatro ed è stata organizzata grazie al sostegno di  Funder35, Regione Piemonte, Comune di Torino, Live Piemonte dal Vivo, Teatro Stabile Torino, Sistema Teatro Torino. La direzione tecnica è di Agostino Nardella

Questo il manifesto del Torino Fringe Festival:

È un festival di spettacolo dal vivo
Lavora affinché il mestiere dell’artista sia riconosciuto e valorizzato in quanto tale
È di tutti
È un atto responsabile, pubblico, collettivo e artistico
Non accetta gli spettacoli del fratello dell’amico della sorella del cugino, insomma non accetta raccomandazioni
Ha cura di te
T’arricchisce
Ha una struttura organizzativa orizzontale
È correttezza e trasparenza
Se fosse un cibo non sarebbe la solita minestra
Ospita spettacoli di tutte le età, di tutte le provenienze e di tutti i tipi purché siano di qualità
Se fosse una festa, la organizzerebbe Gatsby ma al Bar Mario
Sa che l’ambiente è uno specchio
È un punto di incontro tra chi il teatro lo fa, lo vede, lo vuole
Crea occasioni di incontro, connessioni, legami
Ti viene a cercare nei posti più insospettabili
È organizzato da chi questo lavoro lo fa
È un posto dove noi ci riserviamo la prima parola ma il pubblico ha l’ultima
Crea un’alternativa possibile
Se fosse un festival sarebbe il Torino Fringe Festival
Da quest’anno saranno invasioni teatrali

 

Per tutte le altre informazioni rimandiamo al sito ufficiale della manifestazione.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

redazione
Meet the author / redazione