THE HOUSE THAT JACK BUILT: IL TRAILER DELL’ORRORE

THE HOUSE THAT JACK BUILT: IL TRAILER DELL’ORRORE

IFC FILMS HA PUBBLICATO UN NUOVO TRAILER DI “THE HOUSE THAT JACK BUILT”

IFC Films ha da poco fatto uscire un nuovo trailer di The House That Jack Built, l’ultimo scioccante film di Lars Von Trier. Proiettato a maggio di quest’anno al Festival di Cannes, ha destato grande scalpore: almeno un centinaio le persone ad aver lasciato la sala in preda all’orrore. Ma di cosa parla questa controversa pellicola?

L’idea alla base del film, come ha affermato il regista, è che la vita sia cattiva e senz’anima; e come prova a supporto della sua tesi porta l’ascesa al potere del presidente Trump, che Von Trier definisce “il re dei ratti”.

La trama

Protagonista della storia, ambientata nell’America degli anni 70, è Jack, un ingegnere sadico e ossessivo compulsivo. Fin da piccolo Jack, interpretato da Matt Dillon (tra gli attori anche Uma Thurman), mostra una spiccata attitudine a fare del male.

Raggiunta l’età adulta, l’occasione di manifestare la sua crudeltà gli si presenta quando una donna incontrata per strada gli chiede soccorso. E dopo averla uccisa non riuscirà più a fermarsi. Jack non si limita a voler togliere la vita alle sue vittime. Per lui l’omicidio è un atto creativo, un’opera d’arte: per raggiungere la perfezione cercherà modi sempre più ingegnosi per uccidere.

Neanche la polizia che gli sta alle costole riesce a fermare il suo piano di distruzione. Nella mente malata del protagonista la casa (cui si riferisce il titolo del film) deve essere la sua opera perfetta, quella definitiva. Una casa che custodisca tutti i suoi omicidi, la sua collezione privata.

Non è difficile capire perché la pellicola abbia suscitato tante reazioni indignate. A maggior ragione se si pensa che le vittime del serial killer sono soprattutto creature innocenti. Von Trier, che non è nuovo agli scandali, scardina i taboo: neanche le donne e i bambini vengono risparmiati.

Ma se siete forti di stomaco, e volete comunque assistere al massacro cinematografico messo in scena dal regista danese, vi tocca attendere. Il film uscirà nelle sale italiane nel 2019, in data ancora da definirsi.

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Alessandro Dalai
Articoli dell'Autore / Alessandro Dalai