Report stasera 28 giugno
Spettacolo,  TV

Report stasera 28 giugno 2021 su Rai 3: cinque inchieste oggi

Report stasera 28 giugno 2021 su Rai 3: anticipazioni sulle cinque inchieste di oggi

Dopo la scorsa puntata, Report condotto da Sigfrido Ranucci torna anche stasera lunedì 28 giugno 2021 su Rai 3, come anticipato: Report lunedì 28 giugno 2021: le inchieste di Ranucci su Rai 3. Ecco i temi delle cinque inchieste di stasera a Report.

Anticipazioni e inchieste di Report-Su Rai 3 stasera lunedì 28 giugno 2021

Ecco i temi delle 5 inchieste di oggi, su Rai 3. Conduce il giornalista Sigfrido Ranucci.

La fabbrica della paura

Sigfrido Ranucci si occuperà del caso Metropol e Lega. L’inchiesta di Norma Ferraram Simona Peluso e Alessia Pelagaggi per Report si intitola La fabbrica della paura. Stasera 28 giugno, Report mostrerà come la vicenda che ha coinvolto il leader della Lega, Matteo Salvini e il collaboratore Savoini al Metropol sia, in realtà, solo un nodo di una più ampia rete di azioni politiche internazionali volte a destabilizzare l’Unione Europea. Ranucci indagherà sulla crescita dell’interesse del leader Salvini per le tematiche religiose. Inoltre, mostrerà l’intervista a Konstantin Malofeev, detto l’Oligarca di Dio, vicinissimo a Putin e spesso incontrato da Matteo Salvini e Gianluca Savoini. Si tratta della prima intervista per una televisione europea.

Report stasera 28 giugno
Matteo Salvini, leader della Lega

Ma cosa hai messo nel caffè?

Dopo Kamut, cacao amaro e Prosecco, Ranucci mostrerà un reportage sul caffè per indagare quali sostanze e quali metalli vengono rilasciati all’interno delle capsule di caffè. Le analisi sulle capsule sono state sottoposte all’Istituto Ramazzini, all’Università di Padova e all’Arpa Roma-Lazio. Inoltre, stasera 28 giugno, a Report Ranucci metterà in evidenza il fatto che soltanto l’azienda Nespresso abbia concordato un sistema per riciclare le capsule con Cial, Consorzio italiano alluminio. Invece, le altre capsule finiscono in discarica o incenerite.

Chiare, fresche e dolci acque a Report stasera lunedì 28 giugno 2021

Il titolo del terzo servizio strizza l’occhio alla poesia di Francesco Petrarca: Chiare fresche e dolci acque. L’inchiesta di Claudia Di Pasquale e Michela Mancini si interrogherà sulla regolamentazione del mercato di acque minerali e sulle differenze tra l’acqua minerale (di cui l’Italia è il primo consumatore europeo) e l’acqua potabile.

In diretta

A dieci anni dall’esordio di PewDiePie il più noto youtuber al mondo per i video delle sue attività di gaming, stasera Report parlerà della crescita esponenziale del mercato del gaming, con Twitch, la piattaforma di Amazon, detentrice del 90% delle ore di live streaming totali. Infine, il servizio di Giuliano Marrucci, Eleonora Zocca, Giovanni De Faveri e Gabriele di Giulio si occuperà delle lacune finanziarie nel settore. In effetti, l’Italia non ha mai prodotto un codice Ateco rivolto agli streamer.

Memoria a breve termine

Report stasera 28 giugno
La tecnologia riuscirà a sostenere la grande mole di dati?

L’ultimo servizio è firmato da Cecilia Andrea Bacci. Nella puntata di oggi, lunedì 28 giugno 2021, Report si chiederà se ci sarà sempre spazio per tutti i nostri dati. In effetti, i dati in rete sono misurabili perfino in zettabyte: milioni di miliardi di gigabyte. Ci chiederemo dove sono memorizzati i nostri dati, i costi di stoccaggio e se ci sarà spazio per tutti in futuro.

L’appuntamento con Report è per stasera lunedì 28 giugno 2021 alle ore 21.20 su Rai 3. Come sempre, potremo seguire la puntata in diretta streaming su Raiplay. Oppure, potremo rivedere la puntata completa in streaming gratuito su Raiplay.

Leggi anche

Report lunedì 7 giugno su Rai 3: inchiesta su calcio e corruzione

Report viene diffidato da Ranieri Guerra per l’inchiesta sull’Oms

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *