report rai
Spettacolo,  TV

Report Rai 3: le anticipazioni sulle inchieste di stasera 3 maggio

Report torna su Rai 3 stasera, lunedì 3 maggio, con una nuova puntata: tutte le anticipazioni sulle inchieste

Questa sera, lunedì 3 maggio, tornerà in onda su Rai 3 Report, il programma di giornalismo investigativo condotto da Sigfrido Ranucci. La puntata della scorsa settimana ha raccontato il passaggio della Lega da Bossi a Salvini, i numeri di Covid-19 falsati in Sicilia, la gestione veneta dell’epidemia e i nuovi misteri legati alla gestione finanziaria del Vaticano. È possibile accedere ai contenuti del programma anche attraverso il sito di RaiPlay. Ecco le anticipazioni sulle inchieste di lunedì.

Report rai

Il complotto: l’inchiesta sulla condanna di Berlusconi a Report su Rai 3

Il complotto è un’inchiesta realizzata da Luca Chianca con la collaborazione di Alessia Marzi. Verrà raccontata la condanna di Silvio Berlusconi per frode fiscale nel processo Mediaset avvenuta nel 2013. Nella sentenza di parlava di 7,3 milioni di euro evasi. I giudici avevano dichiarato Berlusconi responsabile e ideatore di un sistema che consentiva la disponibilità di denaro occulto attraverso persone per lui di fiducia.

Il Presidente del collegio arbitrale era Antonio Esposito, che dopo la sentenza divenne bersaglio di una campagna di stampa che si è protratta fino ad oggi. Alcuni testimoni sostengono che Esposito abbia dato dei giudizi perentori su Berlusconi.

report rai

Report ha cercato questi testimoni, che in parte sono stati smentiti o indagati. Un donna è anche condannata per falsa testimonianza. Nell’estate 2020 la sentenza è tornata d’attualità perché si è diffusa la notizia secondo cui si sarebbe trattato di un’esecuzione politica per mano della giustizia.

Nell’inchiesta sentiremo l’audio della conversazione tra Amedeo Franco, relatore del collegio mancato due anni fa, e Berlusconi alcuni mesi dopo la sentenza.

Game over: il giro d’affari dei videogame nella puntata di Report su Rai 3

L’inchiesta realizzata da Giuliano Marrucci con la collaborazione di Eleonora Zocca racconta del settore dell’intrattenimento. Infatti, con le restrizioni imposte dalla pandemia, l’industria dei videogame ha intrapreso un giro d’affari molto attivo.

Si tratta di un modello di business innovativo: all’acquisto del titolo in uscita si sostituisce un incentivo a effettuare piccole spese durante i giochi. Insomma, in alcuni casi si mettono in atto i tipici meccanismi del gioco d’azzardo. Però, nel caso dei videogame, a giocare sono ragazzi molto giovani.

Babbi e spie: l’inchiesta sull’agente segreto Marco Mancini

In quest’inchiesta, realizzata da Danilo Procaccianti e Giorgio Mottola, verrà mostrato un video dell’incontro tra Matteo Renzi e Marco Mancini, un agente dei servizi segreti. L’appuntamento, avvenuto nel piazzale di un autogrill lo scorso 23 dicembre, è durato quaranta minuti in totale.

L’agente segreto presente è da tempo in lizza per una nomina all’interno degli apparati d’intelligence. Però, il suo passato è piuttosto pesante. Infatti, la sua carriera si è intrecciata con alcune delle pagine più buie della storia italiana: il caso Abu Omar, l’imam egiziano rapito a Milano dalla Cia e torturato al Cairo per un sospetto di terrorismo. Non solo. Egli, infatti, è legato anche allo scandalo Telecom Pirelli, che ha portato alla scoperta di un dossieraggio di massa all’interno dell’azienda.

Il suo nome è anche emerso di recente nelle vicende di Cecilia Marogna, la donna di fiducia di Angelo Becciu, il cardinale a cui è stato affidato il compito di costruire un servizio segreto parallelo nella città del Vaticano.

Leggi anche:

Report viene diffidato da Ranieri Guerra per l’inchiesta sull’Oms

Daydreamer domenica 2 maggio: trama e anticipazioni di oggi-La5

Non è l’Arena la7: anticipazioni di domenica 2 maggio

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *