,

PINGUINI TATTICI NUCLEARI: RINGO STARR A SANREMO

PINGUINI TATTICI NUCLEARI: RINGO STARR A SANREMO

I Pinguini Tattici Nucleari portano a Sanremo Ringo Starr, il singolo che ha il nome del batterista dei Beatles. Tutto quello che c’è da sapere su una delle band Indie rock più amate del momento.

La 70 esima edizione del Festival di Sanremo continua a stupire. Dopo la prima serata del 4 febbraio abbiamo avuto un’anticipazione degli ospiti e dell’alta moda del Festival 2020. Nella prima serata del 6 febbraio, si sono esibiti i Pinguini Tattici Nucleari: la band di Riccardo Zanotti ha  portato sul palco dell’Ariston un omaggio alla storia di Sanremo. Il gruppo ha riproposto in chiave moderna alcuni estratti di canzoni che hanno segnato la storia del Festival e in generale della musica italiana. I PTN si sono poi aggiudicati il terzo posto a Sanremo, confermandosi una della band in ascesa del panorama italiano. Oltre ai PTN, band Indie tra le più amate del momento, si sono esibiti nella prima serata:

Pinguini Tattici Nucleari per Sanremo 2020: Ringo Starr

I Pinguini Tattici Nucleari hanno presentato al festival il nuovo singolo Ringo Starr, oltre ad aver preparato un medley con i brani che hanno fatto la storia di Sanremo. Ecco cosa conteneva

  • Papaveri e papere di Nilla Pizzi. La canzone della Pizzi vinse l’edizione di Sanremo del 1952, e da lì in poi si è imposta nella cultura musicale italiana. Chi nella propria vita non ha mai sentito canticchiare “lo sai che i papaveri son alti alti alti”?
  • Nessuno mi può giudicare di Caterina Caselli. Il brano della Caselli, nonostante abbia dominato le classifiche del 1966, al Festival si fermò al secondo posto, ad un passo dalla vittoria.
  • Gianna di Rino Gaetano. Medaglia di bronzo a Sanremo 1978 per l’inno all’amore e alla libertà del cantautore. Una curiosità sulla canzone: Gianna fu il primo brano in gara al Festival contenente la parola “sesso”.
  •  Sarà perché ti amo dei Ricchi e Poveri. Si classificò solo quinta al’edizione del 1981, ma fu la canzone che consacrò il gruppo sia in Italia sia all’estero, arrivando perfino in America Latina.
  •  Una musica può fare di Max Gazzè, un pezzo più fresco che proviene dagli anni 2000.
  •  Salirò di Daniele Silvestri. A Sanremo 2002 il brano si classificò solo quattordicesimo, ma nonostante ciò nella testa di ognuno di noi è rimasto da allora il ritornello “salirò salirò salirò salirò”…
  •  Sono solo parole di Noemi. La cantante si classificò al terzo posto dell’edizione del 2012.
  •  Rolls Royce di Achille Lauro, che anche quest’anno è riuscito a far parlare di sè con i suoi look stravaganti.

 

pinguini tattici nucleari
Achille Lauro a Sanremo 2020

Chi sono i Pinguini Tattici Nucleari

I pinguini Tattici Nucleari sono una band indie-rock nata nel 2010 a Bergamo. Il nome deriva dalla birra Tactical Nuclear Penguin, prodotta da birrificio Brew Dog. Il primo album indipendente, Cartoni animali, arriva nel 2012. Il 2015 invece è l’anno di Diamo un calcio all’Aldilà, che contiene il brano Me Want Marò Back. Il terzo album del gruppo arriva nel 2017 e porta il titolo gioventù bruciata. Il 2019 esce per Sony Music l’album Fuori dall’Hype, con testi e musiche di  Riccardo Zanotti è anticipato dal singolo “Verdura”. Fuori dall’Hype ottiene un immediato successo di pubblico, contenendo i brani:

  • Fuori dall’Hype
  • Antartide
  • Lake Washington Boulevard
  • Monopoli
  • Nonono
  • Scatole
  • sashimi
  • la banalità del mare
  • Freddie
  • Verdura

Per il 2020 è previsto il rilascio di un remake dell’album Fuori dall’hype – Ringo Starr che avrà in più il singolo omonimo, oltre a 

  • Ridere
  • Bergamo
  • Cancelleria (Live @ RCA Studio)
  • Irene (Acustica)

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Redazione MAM-E
Articoli dell'Autore / Redazione MAM-E

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>