Oscar flop
Cinema,  Spettacolo

Oscar flop clamoroso negli ascolti, -58% dal 2020

Oscar flop negli ascolti senza precedenti, solo 9,85 milioni di spettatori: quali le cause?

La Notte degli Oscar 2021, svoltasi il 25 Aprile alla Union Station di Los Angeles, è stata senza precedenti, sia nel bene che nel male. Se da un lato abbiamo visto la premiazione della prima regista asiatica, Chloé Zhao, dall’altra la cerimonia non ha riscosso un grande successo di pubblico e di critica. A parlare sono i dati ufficiali sugli ascolti: -58% rispetto al 2020, tradotto in soli 9.85 milioni di telespettatori. Un flop senza precedenti per gli Oscar, solo parzialmente spiegabile dall’attuale situazione sanitaria, che colpisce particolarmente il settore dell’entertainment.

Chloé Zhao

Oscar, un flop storico per gli Academy

Che non sarebbe stata un’edizione come le altre si poteva facilmente intendere. I nomi candidati alle statuette facevano già respirare un’aria di record, e infatti così è stato. Chloé Zhao, regista di Nomadland, è stata la prima donna non caucasica a trionfare nella categoria, così come Daniel Kaluuya è stato il primo attore di colore di sempre ad essere premiato. Purtroppo, gli Oscar 2021 potrebbero rimanere noti più per un record negativo. Gli ascolti della Notte degli Oscar del 25 Aprile, hanno registrato un sonoro 58% in meno rispetto al 2020, il che si traduce in quasi 14 milioni di spettatori persi. Il risultato è meno di 10 milioni di ascolti, equiparabili ad una serata di Sanremo non particolarmente vincente.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Academy (@theacademy)

La critica stronca la cerimonia

Ma non è tutto, perché anche sul fronte media i pareri espressi sono stati non entusiasti, per usare un eufemismo. Daniel Fienberg, giornalista dell’Hollywood Reporter, ha puntato il dito su svariati errori di organizzazione nel corso della serata, dall’assenza di performance live alla mancanza di un host. Per non parlare del finale a dir poco imbarazzante, che l’Academy ha riservato per l’assegnazione del premio al miglior attore protagonista. Decisione che sembrava precludere ad un omaggio postumo a Chadwick Boseman, candidato per il ruolo in Ma Rainey’s Black Bottom. Invece, fra infinite polemiche, il premio è andato ad Anthony Hopkins, che non era presente né collegato. Come osservato ironicamente da Entertainment Weekly:

Apparentemente, come la gran parte del mondo, Sir Anthony non stava guardando gli Academy Awards.

Quali i motivi del flop degli Oscar?

Ad ogni modo, il finale spurio non può essere stato l’unico motivo di un crollo tanto eclatante di ascolti: almeno altri due fattori devono essere presi in considerazione. Prima di tutto, il fatto che in molti Paesi – USA compresi fino a qualche settimana fa – i cinema sono rimasti chiusi. Di conseguenza, molti spettatori non hanno potuto vedere i film candidati in sala, e l’hype per le premiazioni ne è stato naturalmente inficiato. Inoltre, l’assenza di blockbuster e film attrattivi per un pubblico di massa, così come di attori-superstar – ad eccezione dello stesso Hopkins in The Father – ha certamente contribuito alla tiepida accoglienza alla serata.

Leggi anche:

TEATRI APERTI DAL 26 APRILE IN ZONA GIALLA: MA GLI SPETTACOLI CI SONO?

BAULI IN PIAZZA, OGGI APERTI CINEMA E TEATRI: E I LIVE?

NETFLIX MAGGIO 2021: TUTTE LE NOVITÀ DEL CATALOGO TRA SERIE TV E FILM

 

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione: info@mam-e.it

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *