,

STRAGE DI ORLANDO: IL CORDOGLIO E GLI OMAGGI DA TUTTO IL MONDO

STRAGE DI ORLANDO: IL CORDOGLIO E GLI OMAGGI DA TUTTO IL MONDO

Bandiere a stelle e strisce, monumenti illuminati ed omaggi dal mondo dello spettacolo a due giorni dall’orrenda strage di Orlando

Continuano ad arrivare da tutto il mondo i commossi omaggi alle vittime dell’attentato di Orlando, una delle più sanguinose stragi nella storia degli Stati Uniti: 50 vittime e 53 feriti per mano di Omar Mateen, l’omicida trentenne dichiaratosi simpatizzante dell’Isis.

Nessun lutto al braccio o minuto di silenzio a inaugurare le partite degli Europei di calcio, ma Parigi e la Francia hanno ricordato i caduti di Orlando e la comunità LGBT illuminando la Tour Eiffel con i colori dell’arcobaleno. Questo il tweet di ieri pomeriggio del sindaco parigino, Anne Hidalgo: “Parigi è con Orlando. Questa notte la Torre Eiffel sarà illuminata dai colori LGBT in omaggio alle vittime”. Bandiere a stelle e strisce e luci arcobaleno colorano da lunedì anche monumenti e luoghi simbolici italiani: l’ambasciata americana di Via Veneto a Roma, Piazza del Plebiscito a Napoli, la Mole Antonelliana di Torino, la Torre Unicredit di Milano, così come tante altre città di tutto il mondo come New York, Londra, Sidney, Atene.

Ricordi commossi anche dal mondo della musica: la cantante Adele, durante il suo concerto di domenica sera ad Antwerp, in Belgio, dopo aver cantato i due brani di apertura della serata, “Hello” e “Hometown Glory”, ha ricordato le vittime dell’evento tragico: “Vorrei esordire dedicando lo show di stasera a tutti i ragazzi di Orlando presenti al Pulse Club la scorsa notte: la comunità LGBTQI [Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transgender, Queer, e Intersex] è stata la mia anima gemella sin da quando ero giovanissima”: queste le parole dette dalla cantante inglese, prima di scoppiare in lacrime per l’emozione trattenuta a lungo. Numerosi gli abbracci virtuali ai parenti delle vittime da parte di star come Madonna, Justin Timberlake ed Elton John, che ieri ha scritto su Twitter: “Il nostro cuore va alle famiglie e a chiunque fosse vicino a chi ha perso la vita ad Orlando”. Non è mancato il messaggio di Lady Gaga, da sempre vicina alla sensibilità e ai problemi della comunità gay: “Prego per tutte le famiglie delle vittime della sparatoria. Che il loro dolore incontri la compassione e il supporto di tutto il mondo”. Questo invece il dolce commiato della cantautrice Florence Welch, scritto dopo il suo concerto tenutosi a Chicago: “Orlando, stanotte Tinley Park era con te. Vi mandiamo luce ed amore”.

Boris Stoinich
Meet the author / Boris Stoinich