,

Midnight in Paris usciva al cinema 9 anni fa

Midnight in Paris usciva al cinema 9 anni fa

Il 2 dicembre 2011 arrivava nelle sale italiane “Midnight in Paris”, premiato film di Woody Allen

Cade oggi il nono anniversario dell’uscita al cinema di Midnight in Paris, che valse al regista Woody Allen un premio Oscar nel 2012. Ve ne avevamo parlato un po’ di tempo fa in questo articolo; se volete scoprire altri dettagli continuate a leggere.

Midnight in Paris, il grande successo al cinema

Il leggendario Woody Allen arrivava nei cinema italiani esattamente 9 anni fa con Midnight in Paris, il suo quarantaduesimo film – il numero non deve sorprendere più di tanto, considerato che il regista fa cinema dagli anni Sessanta con una media approssimativa di una pellicola l’anno.
Era stato presentato in anteprima mondiale l’11 maggio 2011 come film d’apertura al Festival di Cannes. Lo stesso giorno era uscito nelle sale francesi e il 20 dello stesso mese in quelle americane. In Italia sarebbe arrivato solo il 2 dicembre, distribuito da Medusa Film, e si rivelò un successo al botteghino. In soli tre giorni Midnight in Paris guadagnò nel nostro Paese 2.203.671 euro (a cui se ne aggiunsero oltre 6 milioni e mezzo nelle settimane successive); l’incasso mondiale complessivo superò i 151 milioni di dollari.

Trama, curiosità e significato del film

Midnight in Paris è un raffinato viaggio nel tempo intrapreso dallo sceneggiatore hollywoodiano Gil, interpretato da Owen Wilson (il ruolo principale inizialmente sarebbe dovuto essere di David Krumholtz). Lui e la moglie Inez (Rachel McAdams) si trovano in vacanza a Parigi, e il protagonista si ritroverà catapultato nella città degli anni Venti, insieme a Hemingway, Fitzgerald, Picasso e i più importanti nomi del panorama artistico e culturale del passato. Gil, che sogna di diventare scrittore, farà in modo di replicare quella magia ogni notte.

Woody Allen aveva già provato a girare la pellicola nel 2006 a Parigi, ma dovette abbandonare il progetto a causa del costo troppo elevato. Diversi anni tornò a lavorarci e la scelta dei principali interpreti ricadde sui sopra citati Wilson e McAdams, che avevano già recitato in coppia in “2 single a nozze” del 2005.
Il regista statunitense ama notoriamente le grandi città europee, da Barcellona a Londra e Roma. Il fascino della ville lumière è però inconfondibile.

Midnight in Paris è infatti un film sulla nostalgia degli anni d’oro, sulla fuga fantastica che, seppur temporanea, è necessaria per andare avanti nella vita reale. Woody Allen è un maestro nel raccontare e rappresentare il malessere e la vacuità dell’esistenza umana – qui benissimo interpretata dallo sguardo spesso vitreo di Owen Wilson. Ci regala anche però una speranza, una via di salvezza, costituita dall’arte e dall’amore. Le uniche cose probabilmente in grado di salvarci la vita.

LEGGI ANCHE:

Magic in the Moonlight: il film di Woody Allen stasera in tv

Buon compleanno, Woody Allen: 6 film per festeggiare

Shakespeare and Company: la storica libreria parigina rischia il fallimento

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Chiara Anastasi
Meet the author / Chiara Anastasi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>