serie tv da vedere assolutamente
Spettacolo

Le serie tv del 2020 da guardare assolutamente secondo MAM-e.it

Il mondo delle serie è sempre più vasto e ricco, come scegliere cosa guardare?

Il 2020 ha visto un incremento notevole di show televisivi sulle più svariate piattaforme. Abbiamo selezionato per voi alcuni titoli che secondo noi non potete proprio perdervi.

Serie tv uscite quest’anno da guardare assolutamente

Pronti per il binge watching del periodo natalizio? Prendete una coperta, una cioccolata calda e mettetevi davanti allo schermo. Ma nello sconfinato universo seriale, come fare a scegliere? A questo ci pensiamo noi di MAM-e.it! Ecco infatti una lista di consigli sulle serie tv rilasciate nel nostro Paese durante il 2020 che crediamo siano assolutamente da guardare. Di alcune avrete già sentito parlare (sicuramente anche da noi), ma riusciremo probabilmente a farvi scoprire anche qualche perla nascosta che a prima vista avevate sottovalutato.

Normal People

In cima alla lista – almeno per chi scrive – sta senza dubbio di diritto Persone Normali. La serie è tratta dall’omonimo romanzo di Sally Rooney, giovanissima autrice che negli ultimi due anni ha spopolato col suo talento e le sue storie profondamente vere e realistiche. Normal People segue le vicende di due ragazzi irlandesi, Marianne e Connell, dall’ultimo anno di liceo sino al college. Tra loro sboccia una relazione intensa e complessa, fatta di silenzi, a volte di incomprensioni, ma anche della innegabile certezza di quanto l’uno tenga all’altra.
Se siete scettici sulla trasposizione sullo schermo di un libro, a detta di tutti è uno dei pochissimi casi in cui i due prodotti sono allo stesso (altissimo) livello. L’interpretazione magistrale dei protagonisti, le splendide location, la fotografia, la colonna sonora. La BBC e Hulu, con Persone Normali, non ne hanno proprio sbagliata una. In Italia, la serie composta da 12 episodi è disponibile su Starz Play.

normal people

Diavoli

Alta finanza, Alessandro Borghi, Patrick Dempsey. E queste sei parole ci sembrano già esplicative (e infatti vi avevamo già raccontato qualcosa all’articolo in questo link). L’originale serie Sky rilasciata a partire da aprile 2020 è tratta anch’essa da un romanzo, di Guido Maria Brera, e ci porta all’interno dell’American New York-London Bank, colosso del settore. Massimo Ruggero (Borghi) è il giovane ma bravissimo e promettente responsabile del trading, che grazie alle sue speculazioni si è enormemente arricchito – e con lui la banca naturalmente – durante la crisi del 2008. Il suo mentore è Dominic Morgan, che per Massimo è come un padre. Un padre che però non esiterà a voltargli le spalle quando il giovane verrà coinvolto in uno scandalo.
Intrighi e giochi pericolosi vi terranno incollati allo schermo e non riuscirete a fare a meno di interessarvi, improvvisamente, ai mercati finanziari. I Diavoli che, spesso senza che nessuno ne abbia reale consapevolezza, governano il destino del mondo, sono proprio in mezzo a noi. In giacca e cravatta. E sono incredibilmente affascinanti. È possibile guardare la serie su Now Tv o Sky Go. Sono solo dieci episodi, ma la seconda stagione è già stata ufficializzata.

The English Game

Se vi è piaciuta Downton Abbey (anche se ci sarebbe da chiedersi “c’è qualcuno a cui non piace?”), sicuramente apprezzerete anche la miniserie realizzata dal medesimo creatore. Lo scorso marzo è stata rilasciata infatti The English Game, diretta da Julian Fellowes. Sei episodi che narrano la nascita del calcio moderno in Inghilterra, nella seconda metà dell’Ottocento. E no, non è un consiglio solo per gli appassionati di calcio. Si tratta infatti di una serie storica, sulle disparità tra le classi in quell’epoca, che attraverso lo sport hanno la possibilità di essere appianate. Il consiglio è di guardarla in lingua originale – potete comunque mettere i sottotitoli. La trovate su Netflix, e anche se non troverete Violet Crawley, perché ne esisterà per sempre solo una, vale la pena godersi una buona dose di british d’altri tempi.

the english game

Little Fires Everywhere

Su Prime Video divampano le fiamme. Non letteralmente, è chiaro, ma questa primavera è arrivata Tanti Piccoli Fuochi, miniserie statunitense composta da 8 episodi. Distribuita in America da Hulu, vede come protagoniste Kerry Washington e Reese Whiterspoon nei panni di Mia Warren ed Elena Richardson. Due donne estremamente diverse, a partire dal colore della pelle. La prima è infatti un’artista afroamericana, che però l’altra non tarda a scambiare per una senzatetto, visti i suoi pregiudizi da “ricca bianca”. Tra le due ci saranno letteralmente scintille, preannunciate dalle fiamme che avvolgono la villa all’inizio del primo episodio. È una storia di divari etnici e di classe nell’America degli anni Novanta, ambientata in un piccolo sobborgo di Cleveland (Ohio). La serie dovrebbe tenervi magneticamente incantarvi a guardarla, proprio come si fa con le fiamme.

Ovviamente l’elenco potrebbe continuare per delle ore. Insieme alle quattro citate sopra, vi riportiamo infine qualche altra “chicca”, di cui vi abbiamo raccontato nel corso dell’anno. Sicuramente da guardare (soprattutto se volete inserirvi nelle conversazioni della maggior parte dei guardatori di serie tv) ci sono: Emily in Paris, La regina Degli Scacchi e Ratched, tutte originali Netflix, e We Are Who We Are di Sky.

Se ancora non vi basta, sul nostro sito trovate decine di altri suggerimenti nella sezione spettacolo.
Buona visione. Sembra proprio il caso di dirlo.

Autore: Chiara Anastasi

LEGGI ANCHE:

Stasera in tv 15 dicembre: grandi film e programmi in onda

Tiny Pretty Things è da oggi su Netflix

I Savoia – la nuova serie sui reali d’Italia

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *