,

L’armata Brancaleone, il film con Vittorio Gassman – stasera in tv

L’armata Brancaleone, il film con Vittorio Gassman – stasera in tv

Questa sera su Rai Movie il film per omaggiare Vittorio Gassman

Su Rai Movie, alle 21.10, verrà trasmesso uno dei film più importanti della cinematografia italiana, L’armata Brancaleone. Diretto da Mario Monicelli e interpretato da Vittorio Gassman, Catherine Spaak, Gian Maria Volonté, Maria Grazia Buccella.

Trama

Il film L’armata Brancaleone racconta una storia ambientata nel Medioevo. Il protagonista della storia è Brancaleone, interpretato da Vittorio Gassman. Un cavalieri goffo e sfortunato, animato da nobili principi, appartenente a una famiglia nobile decaduta.

Pecoraro, Taccone e Mangoldo, formano insieme un singolare gruppo di ladri e assalgono un cavaliere in viaggio rubando tutto quello che possiede. Tra i suoi averi c’è anche una pergamena di Ottone I il Grande che attesta l’investitura del feudo di Aurocastro in Puglia e di tutte le sue ricchezze. I tre capiscono l’importanza di questo documento solo grazie a Abacuc e si mettono quindi alla ricerca di un nobile che possa prendere il posto del cavaliere.

Si imbattono quindi in Brancaleone e gli chiedono di mettersi a capo della spedizione. Il patto è che poi le ricchezze trovate ad Aurocastro si divideranno le ricchezze. Inizialmente Brancaleone non è convinto ma alla fine accetta. Si susseguiranno divertenti avventure e alla loro spedizione si aqggiungeranno altri personaggi: Teofilatto, interpretato da Gian Maria Volonté, un principe bizantino diseredato, che si unisce a loro; salveranno la Matelda, interpretata da Catherine Spaak; e un monaco, Zenone, interpretato da Enrico Maria Salerno, diretto a Gerusalemme con dei pellegrini.

Clip de L’Armata Brancaleone

Curiosità

Le musiche dell’Armata Brancaleone sono state composte da Carlo Rustichelli.

Il film venne premiato con Tre Nastri d’Argento nel 1967: fotografia, colori e musica.

Alcune espressioni utilizzate nel film sono diventate di uso popolare: «che te ne cale» («cosa te ne importa»); «et come non?» («e come no?»); o «mai coverto» («mai sentito, mai conosciuto»).

Nel 1970 esce il sequel del film: Brancaleone alle crociate, sempre diretto da Mario Monicelli.

LEGGI ANCHE:

Memoria di un Mattatore: Vittorio Gassman

Top Five: I 5 film più belli con Vittorio Gassman

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Eleonora Reggia
Articoli dell'Autore / Eleonora Reggia

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>