io resto a casa
NEWS,  Spettacolo

#IORESTOACASA, MA LA CULTURA ARRIVA ONLINE

Io resto a casa: film, documentari, serie tv

Io resto a casa.

Riguardo le disposizioni governative e della campagna di sensibilizzazione sintetizzabile con l’hashtag #iorestoacasa, il mondo della cultura e quello dell’intrattenimento hanno subito cercato di adeguarsi. Come? Aprendo le porte al loro patrimonio d’archivio, per chi ce lo aveva, ossia consentendone la fruibilità da remoto e gratuitamente. Scopriamo insieme qualcuna di queste iniziative, che riguardano cultura e intrattenimento.

Io resto a casa film e serie tv

Ovviamente film e serie tv sono tra i primi pensieri di chi improvvisamente si ritrova a passare più tempo del normale a casa. Motivo per cui sono tante le piattaforme che hanno deciso di agevolare la fruizione di questi contenuti. Hanno cercato di adattarsi le tv, ad esempio, modificando il palinsesto e inserendo più contenuti adatti alle famiglie. Non solo, belle iniziative anche dalle piattaforme streaming, come ad esempio Raiplay, che offre un’enorme quantità di contenuti on demand (film, fiction, documentari, materiale d’archivio Rai); o Infinity tv, che ha allungato il periodo di prova gratuita a due mesi (non più un mese come era prima).

Sono da segnalarsi, però, anche le iniziative dei grandi istituti pubblici. La cineteca di Milano, ad esempio, offre accesso gratuito ai suoi contenuti audiovisivi e al suo materiale d’archivio. Bella anche l’iniziativa dell’Auditorium della Musica di Roma, che lancia una campagna di incoraggiamento e invita tutti gli utenti a seguire i profili social per scoprire contenuti culturali via web.

Musica

Inoltre, molti artisti hanno aderito alla campagna lanciata inizialmente da Fiorello #iorestoacasa e hanno pensato a delle forme alternative per tenere compagnia ai propri fan. A causa dell’emergenza, infatti, sono stati rinviati i concerti programmati per marzo, ed è per questo che alcuni cantanti si sono attrezzati per fare delle dirette social e non privare i fan della loro musica. Questo il caso di Brunori Sas, che per primo ha fatto il suo concerto in diretta Radiotelevisiva a Radio Italia; o di Francesco Gabbani, in concerto sui suoi canali social. Tra gli altri, è prevista anche la performance live a distanza di Gianna Nannini.

Infine, il bravissimo talento romano Fulminacci, che ieri sulla pagina YouTube di MacisteDischi ha rilasciato una nuova demo. Un po’ rudimentale la registrazione, ma la qualità non manca, anzi (vedi).

Didattica a distanza

io resto a casa

Per quanto riguarda invece la chiusura delle scuole, da segnalare almeno le iniziative di Rai Scuola e Treccani, che hanno messo a disposizione dei docenti gratuitamente le loro piattaforme e il loro materiale, per agevolare la didattica a distanza.

Insomma, è vero che bisogna restare a casa. Ma non per questo bisogna rinunciare a qualche piacere, seppur a distanza.

Leggi anche:

Netflix: cosa guardare in streaming

Raiplay: cosa guardare in streaming gratuitamente

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *