Cinema,  Spettacolo

IL NATALE IN TV

Come consuetudine parte tra oggi e domani l’abbuffata di film della vigilia e del giorno di Natale in tv. Una selezione di film da non perdere, senza troppe melensaggini e babbi natali

Natale in tv: ecco una selezione di film da guardare in solitaria o con la famiglia religiosamente accatastata sul divano nel weekend di festa.  Il meglio del palinsesto del 24 e 25 dicembre, ora per ora. 

SABATO 24 DICEMBRE:

ALVIN SUPERSTAR ore 10.00 –  K2: per i bambini mattinieri sovraeccitati dall’arrivo delle feste il film tratto dal popolare cartone animato con al centro i tre scoiattoli dinamici Alvin, Theodore e Simon. Tanta musica e poco interesse per chi ha più di dieci anni.

IL SORPASSO ore 10.00 –  IRIS: l’altroieri sono trascorsi 100 anni dalla nascita del grande regista Dino Risi. Ecco il suo film più celebrato:  un’opera-manifesto sugli eccessi del boom economico e sui suoi tragici e grotteschi contrappassi. Con un Gassmann fantasticamente scellerato e la dolce Catherine Spaak in un ruolo minore.

QUEL POMERIGGIO DI UN GIORNO DA CANI
ore 12.00 –  IRIS: Al Pacino e James Broderick. Vietnam e ritorno alla civiltà. Un capolavoro thrilling di Sidney Lumet al servizio della storia di due reduci e delle loro lunghe ore passate da intrappolati all’interno della stessa banca che avevano tentato di rapinare.

A.I. INTELLIGENZA ARTIFICIALE ore 14.00 –  TV8: il film che segna il metaforico passaggio di consegna tra Kubrick (che collaborò al film senza vederlo mai finire) e Spielberg. Una fiaba sulla resistenza dell’incanto nel regno della tecnologia.  

QUO VADIS  
ORE 15.00 – IRIS: Questo film è una delle ragioni per le quali Nerone rimane nell’immaginario come l’imperatore più capriccioso e vendicativo della storia. Non era forse proprio così, ma non importa: il dramma storico-sentimentale imbastito dal regista Mervyn LeRoy è ancora stupefacente.

EXCALIBUR ORE 15.45 – RETE4: Splendida trasposizione della saga arturiana. Esteticamente un gioiello: la fotografia, i costumi, la recitazione antica e insieme moderna degli attori. Un film una spanna sopra i barbosi drammi con i quali Kenneth Branagh ci ha reso ampolloso Shakespeare.

PROFONDO ROSSO ORE 21.10 – ITALIA 2: Per un Natale in Rosso. Rosso Sangue. Il film in cui c’è tutto il meglio di Dario Argento: gli sguardi folli, le musiche, le atmosfere, le teste spuntate e gli arti recisi con la grande arte del “maestro”.

FRANCESCO ore 21.20 –  RAI PREMIUM : Mickey Rourke nei panni di San Francesco? Sì è successo. Lo stesso ottimo interprete di Charles Bukowski, solo due anni prima, si è messo il saio . Un santo violento, carnale in un film in cui è indagato il suo rapport con Chiara. Il conflitto tra i sessi, uno dei grandi temi della Cavani, qui esplorato nella sua versione mistica.

UNA POLTRONA PER DUE ore 21.30 – ITALIA 1 poteva mancare a Natale? Il film della vigilia per eccellenza: una sorta di “Il principe e il povero” ambientato ai tempi della New York yuppie anni ottanta. Commedia gradevole, passati 33 anni continua a divertire.

EXISTENZ ore 4.25 – RAITRE: Siamo decisamente “Fuori Orario”, ma avevamo promesso di non riempirvi di melensaggine, ed Existenz non è propriamente un film natalizio. Il Body Horror di Cronenberg qui affronta il tema della falsificazione della verità attraverso l’universo parallelo del videogioco. Straordinaria la scena della pistola ricavata da brani di carne e d’ossa. 

 

DOMENICA  25 DICEMBRE

SUL LAGO DORATO ore 7.45 – RAI MOVIE: commedia familiare sui generis. Coppia di anziani riceve nella sua casa di campagna la visita della figlia, del fidanzato e il loro figlio preadolescente. Film sulla famiglia con protagonisti Henry e Jane Fonda: un rapporto litigioso nella vita, pacificato sullo schermo.

TOTO’ PEPPINO E LA MALAFEMMINA ore 9.40 – RAIDUE: Uno dei film più belli di Totò, con la celeberrima scena della dettatura della lettera a Peppino de Filippo, altro gigante della commedia. La storia  quella di un giovane che perde la testa per un’attrice del varietà. Uno dei più grandi successi del cinema italiano anni cinquanta.

A QUALCUNO PIACE CALDO ore 17.30 – RAIMOVIE: due uomini si travestono da donna per potersi aggregare a una band di jazz tutta al femminile, in cui emerge la meravigliosa svampita Marylin Monroe. Una farsa libera come non se ne vedevano e non se ne vedono nemmeno ora, capace di toccare gli argomenti più severamente tabù senza sfiorare la volgarità. Tutto ruota attorno alla Monroe, che di questo film è la bussola, l’asse portante, la miracolosa sfinge a cui gli uomini sembrano voler chiedere: “Chi sono io?” per poi sbarazzarsi della domanda con un sorriso.

NODO ALLA GOLA ore 19.30 – IRIS: Un unico ambiente, niente stacchi di camera, il film lungo quanto la storia raccontata. Una sorta di giallo in forma documentaristica: rivoluzionario senza volerlo, come spesso capitava a Hitchcock. Piccola curiosità: Nodo alla gola è il suo primo capolavoro a colori.

A CHRISTMAS CAROL ore 21.00 – RAITRE: Versione moderna in forma cartoon e con la tecnica performance capture del Canto di Natale. Scrooge è l’irriconoscibile Jim Carrey, che interpreta altre sette parti: in questo film l’attore ha dimostrato di essere all’altezza del collega al quale è stato paragonato per tutta la via: Jerry Lewis. L’atmosfera di questa versione del racconto di Dickens è tetrissima e i virtuosismi di regia si sprecano, fino all’esagerazione.

SETTE SPOSE PER SETTE FRATELLI: Siamo nel 1850, nell’Oregon. Quando un boscaiolo, dopo un viaggio, torna nella sua fattoria con una moglie, i suoi sei fratelli decidono di seguire il suo esempio. Il più grande musical della MGM, a cui seguiranno centinaia di versioni teatrali. Grandi coreografie e danze, ottime le musiche. Un film sulla nostalgia sulla frontiera, un western in cui a combattere sono i cuori. Un classico del Natale in tv.

GREMLINS ore 21.30 – ITALIA2: Piccoli mostriciattoli che si autoriproducono se messi a contatto con l’acqua. Il film di Joe Dante che ha fatto storia: trasgressivo perché divertente e divertente perché trasgressivo, nel senso pieno e non scontato del termine. Pupazzetti che recitano come esseri umani: uno più folle dell’altro. Ottimo per un Natale in tv notturno.

SE MI LASCI TI CANCELLO ore 22.30 – RAI4: Joel e Clementine sono una coppia felice: lui riservato e sensibile, lei bizzarra e creativa. Quando lei deciderà di rompere, deciderà di farsi asportare grazie ad un innovativo esperimento scientifico. La sua storia si intreccerà con quella di altri personaggi, ugualmente persi per amore. Il film ha due padri: il regista Gondry, con la sua evidente fiducia nella volontà e nei sentimenti umani, e Charlie Kaufman – lo sceneggiatore – maestro di intrighi e trabocchetti psicologici, il Kafka del cinema. Il risultato di questa combinazione è una commedia dolce-amara dalla quale ci si risveglia, dopo la visione, come da un bel sogno interrotto.

UP ore 22.50 – RAIDUE: Che Natale in tv sarebbe senza un classico Disney, anche se Pixar? “Up” è una storia fantastica, che fa volare la fantasia, fa sorridere e commuovere. C’è l’anziano Carl, che dopo la perdita della moglie decide di viaggiare per i luoghi più esotici del mondo con la sua casa volante e il suo nuovo amico: un giovane scout assetato d’avventure come lui. Un film vicino alle atmosfere di Miyazaki (lo si veda accanto a “Il castello di Howl”) per la malinconia eppure gioiosa immaginazione e apertura di sguardo. Dedicato – davvero – a tutte le età. 

LE AVVENTURE DEL BARONE DI MUNCHAUSEN ore 1.30 – ITALIA1: il film meno apprezzato – a torto – di Terry Gilliam. La sua versione delle note avventure magiche e paradossali del barone tedesco. Straordinari effetti speciali, mai ridondanti ma capaci di aderire ad uno dei romanzi più assurdi mai messi su carta. L’umorismo alla Monty Python forse spezia un po’ troppo il piatto, che però rimane godibilissimo per un Natale in tv.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!