il ballo dei 41 netflix
Spettacolo,  TV

Il ballo dei 41: il film tratto da una storia vera arriva su Netflix

Il ballo dei 41, il film messicano tratto da una storia vera arriva su Netflix il 12 maggio. Trama, trailer e cast

Arriva su Netflix il 12 maggio il film Il ballo dei 41, diretto da David Pablos nel 2020 e che si ispira a una storia vera accaduta 120 anni fa. Una storia della comunità LGBTQ+ nel Messico del XIX secolo che dall’essere scandalosa è passata ad essere semplice pettegolezzo. La sceneggiatrice Monika Revilla ha voluto perciò ricostruire i fatti con una sguardo più contemporaneo. Vediamo insieme la trama, il cast e il trailer di Il ballo dei 41.

Il ballo dei 41

La trama: cosa è successo davvero in quella sala da ballo?

Tratto da una storia vera ambientata alla fine del XIX secolo, Il ballo dei 41 racconta di Ignacio de la Torre, un ragazzo che lavora in politica e che sposa la figlia del presidente messicano Porfirio Díaz. Ignacio conduce però una doppia vita: la sua ascesa nel mondo della politica si contrappone alla sua appartenenza a una società clandestina. Il delicato equilibrio regge finché non incontra Evaristo, il 42° membro di tale società. La storia culmina con una retata della polizia che porta alla luce segreti e scandali durante una festa organizzata da Ignacio e diventata famosa come “Il ballo dei 41”.

Il film narra delle retata della polizia il 17 novembre 1901 in un’abitazione privata, dove si stava svolgendo un ballo tra soli uomini, effettuando quarantuno arresti. Gli arrestati erano tutti membri di una società clandestina in cui gli uomini potevano esprimere i loro desideri liberamente. Lo scandalo scoppiò soprattutto perché molti di questi uomini erano elementi di spicco della politica e della società messicana. I media cercarono di tenere tutto nascosto ma senza successo. Anche se molte cose accadute rimasero un segreto. Ad esempio si dice che gli uomini alla festa fossero in realtà 42. Il quarantaduesimo sarebbe stato Ignacio de la Torre, marito della figlia di Porfirio Diaz.

Messico e comunità LGTBQ+: un tema complicato ma contemporaneo

Monika Revilla ha cercato di ricostruire minuziosamente i fatti avvenuti nel 1901. “Ho pensato che per le nuove generazioni fosse importante conoscere questa storia che nel corso degli anni si è tramutata in un pettegolezzo. La mia idea era quella di voler cambiare il modo in cui è stata raccontata umanizzando i personaggi.” Spiega in un’intervista. Il regista David Pablos ha invece definito Il Ballo dei 41 un film “molto contemporaneo” nonostante l’ambientazione. “La rappresentazione del mondo LGBTQ+ non è cambiata di molto nei media messicani e lo stesso vale per i film e le serie TV. C’è ancora molta discriminazione. Questo è assai ridicolo.”

Ecco il trailer:

Il cast de Il ballo dei 41

I protagonisti de Il ballo dei 41 sono Alfonso Herrera (Sense8) che veste i panni di Ignacio, Emiliano Zuritas che interpreta Evaristo Rivas, Mitzi Mabel Cadena è Amanda Dìaz e il presidente Dìaz è Fernando Becerril. Insieme a loro nel cast ci sono anche Rodrigo Virago (Felix Dìaz), Fernando Echevarrìa (Carmen Romero Rubio), Sergio Solìs (Rafael), Alvaro Guerrero (Felipe), Roberto Duarte (Gabriel) e Abraham Juarez (Mesero).

il ballo dei 41 film
Alfonso Herrera ed Emiliano Zuritas sono Ignacio e Evaristo

Quando e dove vedere Il ballo dei 41 su Netlfix?

Il film Il ballo dei 41 esce su Netflix mercoledì 12 maggio, sarà quindi visibile con l’abbonamento alla piattaforma streaming.

LEGGI ANCHE: 

Selena La Serie parte 2 il 4 maggio su Netflix-Trama, cast, trailer

Al via le riprese de La casa di carta 5: novità sull’ultimo capitolo su Netflix

Qualcuno deve morire: la miniserie spagnola da oggi 16 ottobre su Netflix

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *