,

I migliori Fratelli di Crozza: addio all’imitazione di Feltri?

I migliori Fratelli di Crozza: addio all’imitazione di Feltri?

In tv sul Nove I migliori Fratelli Crozza: ma Vittorio Feltri?

Crozza Feltri, Crozza versione Vittorio Feltri, l’imitazione di Feltri di Maurizio Crozza: tutto ciò è destinato a diventare un pallido ricordo? Questa la domanda che si pongono i tanti fan di lungo e breve corso del comico ligure. Lo show di quest’anno è terminato, ma domani, venerdì 3 luglio, canale Nove continuerà a proporre I migliori Fratelli di Crozza, una sorta di Best of.

Format per niente nuovo, quello del best of. Schema classico dell’allungare il brodo televisivo, riproponendo parti e spezzoni tra i più belli della stagione. Accade spesso, quasi come una sentenza. Era già accaduto e accade per Crozza nel Paese della Meraviglie, accadrà per Fratelli di Crozza questo venerdì. Appuntamento alle 21.25 con i migliori monologhi e le migliori imitazioni di Maurizio Crozza e successivamente, sempre sul Nove alle 23.55, dopo la parentesi #Hashtag.

Il caso Feltri e il futuro dell’imitazione di Crozza

L’imitazione dell’ex direttore di Libero Vittorio Feltri, di Maurizio Crozza, è un autentico cavallo di battaglia del comico, sicuramente una delle imitazioni più riuscite e esilaranti. Talmente riuscita che tra i fan c’è chi parla di Vittorio Crozza o di Maurizio Feltri. Settimana scorsa è andata in onda l’ultima puntata, venerdì 26 giugno. Ovviamente si è parlato delle dimissioni di Feltri dall’ordine dei giornalisti, notizia recentissima che ha fatto non poco scalpore. Proprio per questo motivo i fan si chiedono che fine farà il Feltri di Crozza, ora che il direttore di Libero ha lasciato l’ordine. Probabilmente le imitazioni si faranno molto meno frequenti e sicuramente non sarà più un personaggio di punta dei futuri show. Tuttavia, conoscendo il personaggio, Vittorio Feltri continuerà a far parlare di sè, fornendo materiale al comico genovese.

Feltri contro i meridionali: Agcom diffida Mediaset

E infatti, notizia delle ultime ore, Vittorio Feltri torna sulla cresta dei trends di ricerca. Il motivo? Le frasi ingiuriose che constamente ha pronunciato contro vari e più o meno astratti gruppi sociali, giustificate sotto il cappello dello stile giornalistico. L’Agcom però diffida (Mediaset), adducendo come motivazione le affermazioni di Feltri in collegamento col programma in onda su Rete 4 Fuori dal coro, condotto da quel campione di giornalismo che è Mario Giordano (sic).

Quella sera sera Feltri disse esattamente: “Io non credo ai complessi di inferiorità, io credo che i meridionali siano in molti casi inferiori”. Affermazione classificata come Hate speech, da cui Mario Giordano non si sarebbe adeguatamente dissociato. A meno che non si vogliano considerare come “dissociazione” le parole: “Noo… direttore, questo non puoi dirlo. Adesso me li fa arrabbiare davvero”, in tono quasi divertito; e “se mi cambiano canale è un guaio”.

Del resto è sempre stata più gradevole l’imitazione dell’originale, che invece è quasi sempre sconfortante parodia depressa del giornalismo.

Leggi anche:

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Federico Demitry
Articoli dell'Autore / Federico Demitry

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>