bastardi di pizzofalcone, sequel
Cinema,  Spettacolo

I BASTARDI DI PIZZOFALCONE: UN SEQUEL OLTRE LA CENSURA?

Questa sera l’ultima puntata di ‘I Bastardi di Pizzofalcone’, una serie che ha fatto discutere, premiata dalla critica e dagli ascolti

Siamo arrivati al termine della prima stagione de ‘I Bastardi di Pizzofalcone’, scopriremo così come andrà a finire la relazione tra Lojacono (Gassmann) e  Laura Piras (Carolina Crescentini)? Un altro crimine anomalo avvenuto in ‘famiglia’, che nella serie di Maurizio De Giovanni assume connotazioni vaste e onnicomprensive, sia che ci si riferisca a quella nucleare, mafiosa o religiosa ? Non si sa, ma la grande famiglia religiosa sembra la più pronta a risentirsi, dall’altra parte dello schermo, almeno a leggere quanto scritto da un giornalista di Avvenire a proposito di alcune scene ‘sessualmente esplicite’ presenti nell’ultima puntata messa in onda; “È troppo se chiediamo alla Rai di Campo dell’Orto di tenere la propaganda della sessualità libera, sia essa etero o omo, fuori dalla prima serata? È proprio necessario che in qualsiasi trasmissione, sia un talk show, un festival canoro, una produzione di Rai Fiction quale che ne sia il genere, commedia o poliziesco, debba contenere scene esplicite di sesso omosessuale?”. Forse, più che spaventati dal libero ‘esibizionismo’, a infastidire è stata la trama, che ha visto come omicida il protetto di un Don… A questo punto perché allora non prendersela allora con un bersaglio più forte e riconosciuto, come ‘The Young Pope’, la serie di Sorrentino che contiene scene sessuali omo ed eterno avvenute con vera joy de vivre in parrocchia, impunite oscenità di cardinali pedofili, papi e vescovi apertamente blasfemi? La risposta sta probabilmente nella prima parte della domanda.

Intanto, ‘I Bastardi di Pizzofalcone‘, nonostante questo tentativo di censura da Uni Posca (una cosa che l’accomuna all’ugualmente e assurdamente bistrattata serie ‘Rocco Schiavone‘) si avvia all’epilogo, dopo aver registrato un ottimo successo di share in tutte le puntate precedenti, con l’ultimo racconto ‘criminale’, in onda questa sera su Rai Uno alle 21.15: al centro la storia del rapimento di un bambino, figlio di un importante imprenditore di Napoli. I ‘bastardi’ – gruppo eterogeneo di poliziotti anarchici, delusi, spiantati, sfigati –  affronteranno così assieme quella che appare la loro sfida più grande.

E poi che ci sarà? Partirà davvero la seconda stagione, come già confermato da Alessandro Gassmann, o qualcosa la fermerà? Attendiamo, ovviamente fiduciosi.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!