Francesco Renga Sanremo 2021
Musica,  Spettacolo

Francesco Renga a Sanremo 2021 con il brano “Quando trovo te”

Francesco Renga a Sanremo 2021: presenta il nuovo singolo Quando trovo te

Francesco Renga Sanremo 2021: sarà un veterano tra i 26 big del 71° Festival della canzone italiana. Ripercorriamo insieme la vita da padre e i successi, da Angelo a Il mio giorno più bello del mondo.

 

Francesco Renga a Sanremo 2021: carriera e vita privata

Francesco Renga, all’anagrafe Pierfrancesco, nacque a Udine il 12 giugno 1968 ma visse per lo più a Brescia. Fin da piccolo coltivò la passione per il canto unendosi prima alla band Modus Vivendi e poi ai Timoria, con cui ha collaborato per 13 anni. È con quest’ultimi che si presentò la prima volta a Sanremo Giovani nel 1991, vincendo il premio della critica.

Nel 1999 Renga abbandonò la band per dedicarsi alla carriera da solista e ottenne diversi successi. Dopo aver partecipato altre due volte a Sanremo (2001 e 2002), nel 2005 vinse con la canzone Angelo. Il brano era dedicato alla figlia appena nata avuta dalla (ora ex) moglie Ambra Angiolini.

Negli anni pubblica album di genere diverso ma sempre amati dal pubblico. Collabora inoltre con diversi colleghi, come Max Pezzali, Elisa Toffoli e Alessandra Amoroso, in diverse occasioni. Nel 2007 pubblica il suo primo libro Come viene mentre nel 2012 pubblica la sua prima raccolta Fermoimmagine.

Il 2015 è l’anno della separazione dalla moglie Ambra Angiolini. Con l’attrice di Saturno Contro si erano conosciuti nel 2000 a Radio 2 per poi sposarsi nel 2003. I due hanno avuto due figli: Jolanda e Leonardo. Sempre nel 2015 Renga inizia a frequentarsi con Diana Poloni.

Nel 2017 è in tour con Nek e Max Pezzali, con i quali ha inciso il singolo Duri da battere. Nel 2018 partecipa a Sanremo come super ospite mentre nel 2019 è in gara con la canzone Aspetto che torni.

 

Quando trovo te: il significato del nuovo singolo

Arrivato alla nona presenza al Festival della canzone italiana, Renga porta il brano Quando trovo te. Intervistato da Rai Play sul significato dietro il testo dice: «é una canzone che racconta come le piccole cose della normalità quotidiana, anche quelle che ci sembra di dimenticare, nei momenti di disperazione possono salvarci la vita».

E le piccole cose sono proprio quelle che ha riscoperto in questo anno segnato dalla pandemia: le ore passate a casa con i figli. Anche se un pensiero è sempre andato a quel palco che non vede l’ora di ricalcare.

Sul prossimo Festival di Sanremo dice: «reputo questo Festival il più importanti di quelli fatti fino ad ora e ne ho fatti tanti. Non potevo mancare. È importante perché è il Festival della rinascita, della ripartenza».

Per l’intervista completa clicca qui.

 

 

LEGGI ANCHE:

Bugo a Sanremo 2021: chi è, carriera e vita privata

Noemi a Sanremo 2021 con Glicine: chi è, singolo e curiosità

Ermal Meta a Sanremo 2021 con Un milione di cose da dirti

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *