fiorello
Spettacolo,  TV

Fiorello: 5 cose che non sai sul conduttore di Sanremo 2021

Rosario Fiorello: dai villaggi turistici al Festival di Sanremo. Chi è il mattatore della televisione?

Showman, comico, attore, doppiatore: Rosario Fiorello è tutto questo e anche di più. Personaggio immancabile nella cultura televisiva e radiofonica del nostro paese, la sua carriera è molto lunga e variegata. Quest’anno sarà nuovamente al fianco di Amadeus alla conduzione del Festival di Sanremo. Ecco 5 curiosità sul conduttore di Sanremo 2021.

La famiglia Fiorello: un nucleo pieno di talento

Rosario Fiorello non è l’unico ad essere particolarmente talentuoso nella sua famiglia. La sorella Catena è infatti scrittrice e conduttrice televisiva, il cui ultimo lavoro è Cinque donne e un arancino per la serie Le Signore di Monte Pepe. Il fratello, invece, è Beppe Fiorello, attore molto apprezzato nel panorama italiano. Si ricorda solo la meravigliosa interpretazione di Domenico Modugno nella miserie Volare – La grande storia di Domenico ModugnoNessuno dei due ha avuto il successo popolare di Rosario, ma il talento scorre sicuramente nelle vene della famiglia Fiorello.

Un inizio come animatore e il no di Pippo Baudo

Prima di diventare la grande personalità televisiva, Fiorello ha cominciato con lavori più umili. Negli anni ’80, infatti, ha militato in diversi villaggi turistici dove si è sempre distinto tra gli animatori per la sua simpatia e l’energia. Grazie a questo lavoro, inoltre, ha potuto viaggiare un po’ in tutto il mondo. Nel 1983 è stato infatti capo-animatore in Costa d’Avorio e nel 1985 è in Tunisia assieme a Claudio Simonetti. Nello stesso anno, poi, si trova a Roma, dove conosce Jovanotti.

È proprio in questo ambito che, nel 1986, Gino Landi lo nota e lo propone a Pippo Baudo per il programma Fantastico. Tuttavia, a causa di un provino troppo lungo, viene bocciato. Lo stesso Baudo, dopo anni, ammette di aver sbagliato e si rammarica di averlo mandato via.

fiorello
Fiorello

Radio, che passione!

Forse non tutti sanno che il vero amore di Fiorello è proprio la radio. Si tratta infatti del suo primo lavoro, all’età di 16 anni, quando guida la trasmissione Summer sound nel palinsesto della radio della sua città. Passa quindi a Radio Marte, dove guadagna un record: trasmette per 72 ore consecutive. La sua abilità come imitatore gli permette poi di trovare lavoro, a fine anni ’80, a Radio Deejay, dove lavora con Gerry Scotti, Amadeus e Marco Baldini.

Ultimamente è tornato di nuovo alla radio, inaugurando nel 2018 la trasmissione Il Rosario della sera su Radio Deejay. Durante la prima puntata, inoltre, accetta l’invito di Claudio Baglioni al Festival di Sanremo, a cui quindi parteciperà come ospite.

I problemi con la droga

Non è sempre stato tutto rose e fiori per Fiorello. Negli anni ’90, infatti, ha vissuto un periodo molto buio e difficile della sua vita, poiché racconta di aver avuto dei grossi problemi con la droga. Afferma di aver passato la maggior parte del decennio all’Hollywood, una discoteca di Milano, e commenta: “Se in quel periodo ci fossero stati i cellulari, oggi non sarei qui. Sarei stato gettato in pasto ai social e sputtanato“.

Diventato famoso in poco tempo, Fiorello faceva fatica ad adeguarsi alla sua nuova vita e ha cominciato a fare uso di cocaina. Quando però la situazione non gli permetteva di concentrarsi sul lavoro, ha ripensato al padre scomparso da poco e che aveva sempre lottato contro queste situazioni. Una volta fuori dal tunnel della cocaina, ha deciso di parlarne con la madre. “Non ce la facevo ad andare avanti con quello scheletro nell’armadio e dovevo levarmi il peso. Mia madre si dispiacque tanto, anche per la vergogna, ma io volevo che tutti sapessero ogni cosa e che il passato fosse un libro aperto“, racconta. Una grande forza di volontà e molta sincerità: non si sente infatti di dare consigli, poiché lui stesso ammette di non sapere come si esce da una dipendenza.

fiorello
Fiorello e Amadeus

L’amicizia con Amadeus e il difficile rapporto con Sanremo

Dopo aver lavorato assieme in radio, il rapporto tra Fiorello e Amadeus è diventato sempre più profondo con il tempo. Le relazioni lavorative si sono susseguite durante gli anni, come la conduzione del Festivalbar del 1993 in compagnia anche di Claudio Cecchetto e Federica Panicucci. La loro grande amicizia lo ha portato ad essere il testimone delle prime nozze di Amadeus.

Questa affinità si è inoltre vista nella conduzione di Sanremo 2020, il cui direttore artistico era Amadeus e Fiorello è stato ospite fisso per 4 serate su 5. Sanremo è sempre però stato un tasto dolente per Fiorello. Nel 1990 infatti aveva partecipato al Festival come inviato della radio, ma in quel periodo gli è morto improvvisamente il padre per infarto. Ha accettato comunque di parteciparvi nel 1995 come concorrente con il brano Finalmente tu, scritto e composto da Max Pezzali e Mauro Repetto. Dopo poche altre presenze come ospite negli anni 2000, è nel 2019 che il mattatore sembra aver fatto pace col Festival.

Nel 2020 ha quindi partecipato come ospite fisso al fianco dell’amico Amadeus. La coppia ha funzionato talmente bene che la loro edizione è stata la più vista dal 1999 e hanno vinto il Premio Biagio Agnes 2020. Anche quest’anno Fiorello affiancherà il conduttore sul palco dell’Ariston, regalandoci di sicuro molte risate e molti momenti di sincera emozione. Saranno accompagnati nella conduzione da Matilda De Angelis e saranno molti i nomi noti che si succederanno sul palcoscenico. Vedremo infatti, nel corso della settimana, la cantante Elodie, Simona Ventura, Ornella Vanoni, Serena Rossi. Non mancheranno inoltre alcuni nomi noti dell’ambito sportivo: Zlatan Ibrahimović, Siniša Mihajlović, Alex Schwazer e Federica Pellegrini. Tanto spazio anche ai duetti, dove potremo vedere grandi nomi come Manuel Agnelli, The Kolors, la vincitrice di XFactor Casadilego e il conduttore di Rai2 Valerio Lundini.

 

Leggi anche:

Buon compleanno Fiorello! Il numero uno della TV

Fasma a Sanremo 2021: chi è, l’esordio e il singolo Parlami

Dellai a Sanremo 2021: i gemelli presentano il brano Io sono Luca

 

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione: [email protected]

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *