arte: las vegas: l'arte di essere liberi. 22 24 settembre 2017
Eventi,  Spettacolo

LAS VEGAS: L’ARTE DI ESSERE LIBERI

Las Vegas rinnova il suo appuntamento con il Life is Beautiful Festival

Nato nel 2013, il Life is Beautiful Festival è ormai una tradizione annuale che porta alla ribalta l’incantevole area di Downtown Las Vegas ed il suo variopinto quartiere artistico attraverso appuntamenti di musica live e performance di danza con diversi ospiti internazionali, interessanti incontri di cultura ed attualità con speaker di rilievo, una gustosa offerta di street food e, infine, opere ed installazioni artistiche a cielo aperto.

L’evento, che quest’anno anima i 18 “blocks” del quartiere dal 22 al 24 Settembre, invita tutti i suoi ospiti a partecipare ad un momento di unione per dare vita ad un processo positivo e produttivo di trasformazione, di condivisione di nuove idee e di pura celebrazione della vita attraverso le sue numerose forme artistiche.

Quello che inizialmente era nato come semplice evento di intrattenimento, si è trasformato nel corso del tempo in un simbolo di ottimismo, collettività e creatività, che coinvolge oltre 137.000 persone durante 3 giorni di imperdibili eventi.

La particolarità di questo attesissimo festival è che, a differenza di molte altre manifestazioni che preferiscono realizzare strutture ad hoc dedicate all’esibizione di opere d’arte, Life Is Beautiful Festival lascia l’arte totalmente libera di esprimersi attraverso il tessuto urbano stesso.

Gli artisti sono invitati a usare la città come se fosse la loro tela, realizzando opere d’arte fruibili tutto l’anno come un museo a cielo aperto. Mobile Garden del famoso street artist Bansky e il This is So Us dell’altrettanto conosciuto The Fat Jew/Bikismo sono solo un esempio dei meravigliosi murales rimasti come eredità del Festival e che ispirano molti turisti a prestare visita a questa parte della città.

Tra gli artisti che si esibiranno quest’anno sui diversi palchi allestiti a Downtown, non mancano grandi nomi della musica internazionale, tra cui Muse, Gorillaz, Blink 182, Wiz Khalifa, Sean Paul, MGMT, Dua Lipa, Kiesza, Lorde, Kaskade e molti altri ancora.

Non mancheranno poi dibattiti culturali con ospiti come Bill Nye, noto al pubblico americano per il programma di divulgazione scientifica per ragazzi Bill Nye The Science Guy.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!