I PIATTI DI LEONARDO PER UN BANCHETTO RINASCIMENTALE

I PIATTI DI LEONARDO PER UN BANCHETTO RINASCIMENTALE

Cento cuochi italiani che cucinano nei ristoranti più prestigiosi del mondo sono tornati in Italia per la Milano Food Week. Alcuni di questi prepareranno un banchetto rinascimentale con i piatti di Leonardo.

Martedì prossimo, a Palazzo Bovara, sede di Confcommercio, alcuni chef di fama internazionale cucineranno i piatti di Leonardo da Vinci. Il grande genio li aveva immaginati per un banchetto di Ludovico il Moro. Menu che, però, non fu realizzato perchè considerato troppo avveniristico.

Mame eventi I PIATTI DI LEONARDO PER UN BANCHETTO RINASCIMENTALE banchetto rinascimentale
Leonardo da Vinci

Le celebrazioni leonardesche

Con la cerimonia all’Accademia dei Lincei di Roma si sono ufficialmente aperte le celebrazioni dei cinquecento anni dalla morte di Leonardo avvenuto il 2 maggio ad Amboise, dove il genio da Vinci è stato commemorato dai due capi di Stato Mattarella e Macron.

Innumerevoli le manifestazioni in suo onore in tutto il mondo. Questa particolare, di cui parliamo oggi, si riferisce ad uno degli aspetti meno noti di Leonardo da Vinci: il cuoco.

Mame eventi I PIATTI DI LEONARDO PER UN BANCHETTO RINASCIMENTALE eleonardo da vinci chef
Leonardo da Vinci chef

Leonardo chef

“[…] Tutto è troppo abbondante. In questo modo mangiavano i barbari. […] Perché c’è più beltà in un solo broccoletto, più dignità in una sola carota che nelle sue dodici pentole dorate, impilate e stracolme di carne e ossa.” Così diceva Leonardo da Vinci che, nella sua pur breve esperienza da “chef”, aveva tentato di sostituire le brodaglie troppo condite e le carni stracotte con piatti più semplici, anche più belli da guardare.

Precursore della moderna e odierna nouvelle cousine? Non lo sappiamo con certezza: tutto ciò è riportato nel Codex Romanoff, presunti appunti di Leonardo di cui non si trova il manoscritto originale. Certe, invece, sono le sue ideazioni e l’uso rivoluzionario delle spezie che si trovano nel Codex Atlanticus. Una innovazione che andava di pari passo con le sue invenzioni tecniche: girarrosti meccanici, macinapepe, affetta uova a vento erano solo alcune delle sue proposte per i banchetti ai quali lavorò.

Pensate che, secondo la leggenda, Leonardo avrebbe addirittura ceduto al re di Francia la Monnalisa, pur di non separarsi da una sua invenzione, la macchina per lo “spago mangiabile”: uno strumento per realizzare gli spaghetti a mano.

Mame eventi I PIATTI DI LEONARDO PER UN BANCHETTO RINASCIMENTALE i piatti di leonardo
Palazzo Bovara – I piatti di Leonardo

I piatti di Leonardo

Nel cinquecentesimo anno dalla morte di Leonardo anche la cucina si impegna a festeggiare il genio italiano. Nel cortile di Palazzo Bovara il cibo e la cultura si mescolano per dare luogo a un evento unico.

Gli chef italiani e internazionali che si riuniranno martedì presenteranno i propri ” piatti di Leonardo”, rivisitazioni in chiave moderna di ricette rinascimentali per rievocare i sapori dell’epoca leonardesca, regalandoli a quanti vorranno cimentarsi nell’arte culinaria. Uno showcooking, quindi, di grande livello farcito con gli approfondimenti culturali della scrittrice Marina Migliavacca Marazza, massima esperta di Leonardo, che per l’occasione presenterà anche il suo ultimo libro L’ombra di Caterina. 

Quale opportunità  migliore per immergersi a pieno nell’atmosfera di quei tempi?

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Bruna Meloni
Articoli dell'Autore / Bruna Meloni

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>