una scena del film Euforia di Valeria Golino in cui i due protagonisti ridono
Spettacolo

“EUFORIA” DI GOLINO: UNO STORDIMENTO PERICOLOSO

VALERIA GOLINO TORNA NEI CINEMA CON “EUFORIA” 

Dopo “Miele”, Valeria Golino da ulteriore prova del suo talento come regista con “Euforia”; la commovente storia di due fratelli. La Golino oltre a dirigere il film, si è occupata della sceneggiatura insieme alle colleghe Francesca Marciano e Valia Santella.

LA TRAMA

La trama è incentrata sulla vita di Matteo ed Ettore, due fratelli che non potrebbero essere più diversi tra loro. Il primo, interpretato da Riccardo Scamarcio, è un imprenditore realizzato e narcisista, che ama i piaceri effimeri e vive di esagerazioni. Ettore (Valerio Mastandrea), al contrario, conduce un’esistenza tranquilla e appartata; rimasto a vivere nel paesino di provincia in cui entrambi sono nati, insegna matematica alle medie.

Le loro vite, separate ormai da tempo, tornano a incrociarsi quando Ettore viene colpito da una malattia gravissima. Matteo, fatta la triste scoperta, invece di informare il fratello, lo vuole aiutare provando a coinvolgerlo nella sua vita fatta di eccessi.

Come in “Miele”-la storia di una donna che aiuta i malati terminali con il suicidio assistito- ritorna il tema della morte, caro alla Golino. Ma questa volta, diversamente dalla sua prima prova dietro la cinepresa, in un tentativo di rimozione.

Il titolo del film si riferisce a un’euforia che colpisce i subacquei che si immergono a grandi profondità. Il termine tecnico di questo fenomeno è narcosi da azoto, ma può essere chiamato anche ebbrezza da alti fondali effetto “Martini”. Nel superare i 30 metri sotto il mare, è possibile che i sommozzatori sperimentino una sensazione molto simile agli effetti causati da sostanze stupefacenti. Una sensazione – dovuta all’aumento della pressione dell’azoto nel sangue- tanto piacevole quanto pericolosa, poiché può indurre a comportamenti irrazionali e provocare la morte. Lo stesso gradevole stordimento che avvolge i fratelli al centro del dramma messo in scena da Golino.

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!