Attualità,  Spettacolo

Elezioni: non solo Trump. Le 5 vittorie più inattese e shockanti nella storia degli Stati Uniti

E’ ormai ufficiale il trionfo alle elezioni presidenziali di Donald Trump. Un risultato che nessun sondaggio aveva previsto e che ha scatenato, come prevedibile, le borse nel caos. Altri 5 presidenti che salirono con sorpresa al potere nella storia della democrazia a stelle e strisce.

La figura del tycoon Trump, avvicinata forse con troppa approssimazione, soprattutto in questi giorni, a quella di George W. Bush, è caso unico nella storia politica americana, ma non è il primo candidato ad accedere alla Casa Bianca partendo dalla posizione di grande sfavorito nella sfida delle elezioni. I precedenti della storia, in cinque grandi esempi del passato.

-La vittoria di Harry S.Truman (1948): Harry Truman fu il primo presidente a succedere Franklin D.Roosevelt, dopo la sua morte avvenuta il 12 aprile 1945 e fu l’uomo che chiuse l’agonia della seconda guerra mondiale approvando lo sgancio della bomba atomica ad Hiroshima e Nagasaki. La tensione con i sovietici e la generale insicurezza post bellica non lo portarono ad affrontare da favorito le seconde elezioni nel 1948, quando Truman si trovò a fronteggiare il repubblicano Dewey. Nessuno pensava che avrebbe potuto batterlo. Invece accadde, a sorpresa, ma i quotidiani avevano fatto uscire le copie dalle rotative troppo presto, in particolare fu il Chicago Tribune a pubblicare l’emblema dei ‘titoli-scivolone’: ‘Dewey defeat Truman’: celebre la foto in cui Truman sfoderò trionfante e sarcastico una delle copie del giornale al pubblico.

Kennedy sbaraglia Nixon (1960): Ci si aspettava che fosse Richard Nixon a succedere a Dwight Eisenhower. Ma si trovò di fronte un avversario di tutto rispetto: il senatore John F.Kennedy, uno dei più talentuosi politici del 20° secolo. I due furono protagonisti delle prime sfide televisive della storia politica e si arrivò al risultato finale sul filo di lana: nonostante il maggior numero di voti raccolti da Nixon fu Kennedy a vincere nel Collegio elettorale degli Stati Uniti d’America. Il più giovane presidente degli Stati uniti eletto (43 anni) morì meno di tre anni dopo.

Ronald Reagan vs Jimmy Carter (1981): l’ex attore (e sindacalista a Hollywood) Ronald Reagan non era esattamente il favorito contro Jimmy Carter: fino a una settimana prima delle elezioni le sue quotazioni erano molto basse. Ma il risultato dei voti fu sorprendente: 44 stati su 50 al repubblicano, più del 10% dei voti totali rispetto al candidato dei democratici e presidente uscente che perse a causa della profonda crisi economica e della cattiva gestione del caso degli americani presi in ostaggio in occasione della rivoluzione iraniana del 1979. Carter diventò uno dei politici più sbeffeggiati della storia americana, come, e forse più di Richard Nixon.

Bush sorpassa Al Gore sul filo di lana (2000): L’ultimo presidente degli Stati Uniti prima dell’11 settembre, il guerrafondaio George W.Bush sconfisse Al Gore dopo una delle più combattute e confusionarie sfide presidenziali della storia. A fare da ago della bilancia tra i due fu lo Stato della Florida, dove ottenne più voti il repubblicano che infine vinse grazie ai grandi elettori quando Gore era dato vittorioso da più parti, anche dall’allora presidente Bill Clinton, che dichiarò ufficiale la vittoria dell’ alleato. Al Gore è il ‘quasi-presidente’ americano per eccellenza. 

Barack Obama (2008): molti, a partire da oggi, lo rimpiangeranno. Non fu tanto sorprendente la sua netta vittoria nelle due elezioni presidenziali che lo videro protagonista, ma la vittoria alle primarie democratiche del 2008,contro la favoritissima Hillary Clinton, decisamente sì.  Obama era ai tempi solo un giovane senatore dell’Illinois: il ‘provinciale’ che batté la celebre avvocatessa e già avviata politica di New York, moglie dell’ex presidente. La scommessa di Obama sulle nuove riforme e l’ormai intramontabile slogan ‘Yes, we can’ fecero il resto. 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!