cinepanettone
Cinema,  Spettacolo

Cinepanettone: le meteore

Chi sono e dove sono finiti gli attori comici e le bellissime donne di copertina protagoniste nella storia del cinepanettone

Vacanze di Natale ’83: Il primo cinepanettone “doc” dei fratelli Vanzina, il primo viaggio da cafone dell’allora appena trentunenne Christian De Sica verso le nevi di Cortina e un gruppo di attori e caratteristi per cui il film ha rappresentato un trampolino di lancio verso il successo.

Negli ultimi dieci di anni, molti di loro sono scomparsi prematuramente, a partire da colui che incarnò la caricatura moderna del “cumenda” milanese: Guido Nicheli, scomparso nel 2007 ed altri interpreti come Riccardo Garrone e Karina Huff, scomparsi nel 2016.

Le bellone

Antonella Interlenghi: per Carlo Vanzina, dal quale si fa notare grazie ad alcuni spot pubblicitari, recita in Vacanze di Natale, in cui interpreta la gelosa e dispettosa Serenella, e “Vacanze in America” (1984).

La sua carriera cinematografica si ferma pressoché qui, ma l’attrice parteciperà dagli anni ottanta ai duemila a diversi progetti televisivi.

Carol Alt: forse la musa per eccellenza dei Vanzina. Una grande carriera da modella (una delle più note e ricercate degli anni ottanta) e lo sbarco nel mondo del cinema.

Diversamente da molte colleghe, la Alt non è mai scomparsa dal mondo dello spettacolo e ha recitato per decine di registi italiani e stranieri, l’ultimo dei quali Woody Allen in “Rome with Love” (2012). Ma dalla maggior parte degli spettatori italiani sarà ricordata sopratutto nella parte da “Venus in furs” nel film d’esordio in Italia, “Via Montenapoleone”.

Carol Alt e Carlo Vanzina

Megan Galela modella australiana raggiunse la notorietà con lo spot della Omnitel dal 1999 al 2006, diventando un vero e proprio sex symbol per gli italiani.

Poi l’apparizione fuggevole nel mondo del cinema, nei panni della bellona di turno in Vacanze di Natale 2000 di Neri Parenti. Ha recentemente recitato in piccole parti nei film diretti dai compatrioti Russel Crowe (“The Water Diviner”) e George Miller (“Mad Max – Fury Road”).

Megan Gale 

Andrea Roncato: il ruolo più noto dell’esuberante attore emiliano nella commedia italiana è forse quello dell’improbabile procuratore calcistico in trasferta brasiliana al servizio di Oronzo Canà in “L’allenatore del pallone” (1984).

Roncato partecipò a due cinepanettoni consecutivi all’esordio degli anni novanta: “Vacanze di Natale ’90” e “Vacanze di Natale ’91”, sempre nel ruolo dello spiantato e sciupafemmine bamboccione.

Col tempo ha recitato sempre meno per il cinema e sempre più per la tv (Don Matteo, Provaci ancora prof, Squadra mobile).

le spalle

Ugo Contispalla ‘milanese’ di Diego Abatantuono, il suo Sancho Panza. Dopo la partecipazione nel film Oscar Mediterraneo di Salvatores ha recitato per Carlo Vanzina in “S.P.Q.R. – 2000 e ½ anni fa” , “Eccezzziunale veramente – Capitolo secondo… me” nel 2006 e in altre commedie ‘pecorecce’. Conti continua a lavorare per il cinema e per la tv in produzione minori rispetto a quelle degli anni ottanta e novanta.

Nadia Rinaldi: nome notissimo della commedia italiana anni ottanta e novanta, oggi in disparte, nonostante le costanti, per quanto rade, collaborazioni nel mondo del cinema. Nel cinepanettone ha vestito la maschera della moglie romana “cornuta e mazziata”. Recitò, tra gli altri,  in Vacanze di Natale ’91 di Enrico Oldoini, “S.P.Q.R. – 2000 e ½ anni fa” di Carlo Vanzina.

La sua ultima apparizione è nel film-tributo ad Andrea Roncato: il ruolo più noto dell’esuberante attore emiliano nella commedia italiana è forse quello dell’improbabile procuratore calcistico in trasferta brasiliana al servizio di Oronzo Canà in “L’allenatore del pallone” (1984), ma Roncato partecipò a due cinepanettoni consecutivi all’esordio degli anni novanta: “Vacanze di Natale ’90” e “Vacanze di Natale ’91”, sempre nel ruolo dello spiantato e sciupafemmine bamboccione.

Col tempo ha recitato sempre meno per il cinema e sempre più per la tv (Don Matteo, Provaci ancora prof, Squadra mobile). “Non escludo il ritorno” (2014).

erotica e cinepanettone

Corinne Clery: il primo è nel film erotico Histoile d’O del 1975, tratto dal romanzo del filosofo francese George Bataille. Si farà notare in Italia dai regosti Carlo Lizzani e Salvatore Samperi, per i quali reciterà negli anni settanta. Salirà sul caravanserraglio delle commedia vanziniane interpretando il ruolo della “milf” desiderata dai giovani milanesi di successo in “Yuppies” e “Via Montenapoleone”, entrambi del 1986.

Poi il suo Vacanze di Natale, nel 1990, dopo il quali ci sarà qualche apparizione sporadica in programmi tv e una carriera cinematografica semi-chiusa con la partecipazione nel deriso Alex l’Ariete (2000), il film con protagonista un tragicomico Alberto Tomba e nell’inosservato “Ti Stramo” (2008) di Pino Insegno.

Corinne Clery in’ Histoire d’O’

 

ALTRI ARTICOLI: MAM-E E IL CINEPANETTONE:

Le origini della commedia di Natale

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!