STEFANO CUCCHI – LA DEDICA DEL FILM A MATTEO SALVINI

STEFANO CUCCHI – LA DEDICA DEL FILM A MATTEO SALVINI

Proiettato alla 75° Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia Sulla mia pelle, il film che racconta la morte di Stefano Cucchi. E Ilaria, sorella di Stefano, lo dedica a Matteo Salvini.

Dedicato a Matteo Salvini

mame-cinema-STEFANO-CUCCHI-LA-DEDICA-DEL-FILM-A-MATTEO-SALVINI-salvini
Matteo Salvini ed Elisa Isoardi il 29/08/18 al Lexus Lounge di Venezia

Nonostante la compagna di Matteo Salvini, Elisa Isoardi, abbia sfilato sul red carpet regalando numerosi scatti ai fotografi, è il Ministro a restare al centro dell’attenzione, perfino al Festival del cinema di Venezia. È stata infatti Ilaria Cucchi, sorella del defunto geometra Stefano Cucchi, a puntare i riflettori sul leader della Lega. Come? Dedicandogli Sulla mia pelle, il film di Alessio Cremonini che racconta l’agghiacciante morte di Stefano. «Dedico il film al ministro Salvini, a chi spera che di casi come il nostro non si parli più» ha dichiarato Ilaria.

Il motivo di questa dedica? Provocazione, sensibilizzazione, invito a proseguire le indagini, o forse tutte e tre le cose. Il caso Stefano Cucchi, infatti, ha scandalizzato l’Italia: un giovane ammazzato di botte mentre si trovava agli arresti. Ma le forze dell’ordine continuano a negare la propria responsabilità in questo agghiacciante episodio, affermando addirittura che Cucchi sia morto in seguito a una caduta dalle scale. Prosegue quindi l’inchiesta, con un’instancabile Ilaria che continua a chiedere a gran voce giustizia. E il film proiettato a Venezia è un altro modo per denunciare il caso, sensibilizzando e coinvolgendo emotivamente gli spettatori. Una missione, questa, che pare riuscita con successo: Sulla mia pelle ha ricevuto sette minuti di applausi, oltre a lacrime di commozione.

mame cinema STEFANO CUCCHI - LA DEDICA DEL FILM A MATTEO SALVINI sorella
Ilaria Cucchi mostra una gigantografia del cadavere di Stefano come denuncia

Sulla mia pelle

Con Alessandro Borghi nel ruolo di Stefano Cucchi, Sulla mia pelle racconta gli ultimi sette giorni di vita di Stefano. Il film è in concorso nella sezione Orizzonti della Mostra del Cinema di Venezia 2018. L’attore protagonista ha perso ben diciotto chili per calarsi nella parte. Il film sarà disponibile su Netflix.

Dal momento dell’arresto a quell’orribile 22 ottobre 2009, Cucchi ha a che fare con carabinieri, giudici, infermieri, medici e agenti di polizia. La foto tristemente nota a tutta Italia mostra un cadavere martoriato, spaventosamente dimagrito, coperto di ematomi e lividi. Eppure, nessuno sa dire esattamente cosa sia successo in quei sette giorni. Cucchi è ormai il simbolo di tutte le vittime di omissioni, insabbiamenti e corruzioni. E Venezia l’ha omaggiato applaudendo per sette minuti, dimostrazione del fatto che nessuno, a quasi dieci anni di distanza dall’evento, ha dimenticato Stefano e la sua ingiusta morte.

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Alessandro Dalai
Articoli dell'Autore / Alessandro Dalai