RECORD BOHEMIAN RHAPSODY, INCASSI LEGGENDARI

RECORD BOHEMIAN RHAPSODY, INCASSI LEGGENDARI

In Italia è record per Bohemian Rhapsody

Tra applausi, entusiasmo e (non poche) aspre osservazioni da parte della critica, il film sulla rock-band dei Queen batte tutti. Il record per Bohemian Rhapsody è una leggenda che diventa realtà. Infatti in Italia si contano, ad oggi, 18.900.000 euro d’incassi. Tutto ciò lo fa salire sulla vetta delle classifiche e lo accoglie nell’Olimpo dei film di grande successo. Nel Bel Paese Bohemian Rhapsody è stato il film più visto del 2018 (nell’arco dell’anno solare) ed è riuscito a portare nelle sale cinematografiche un vero e proprio fiume di persone. È questa la magia del film diretto da Bryan Singer: ha saputo unire l’audience, conquistando un pubblico trasversale, a prescindere da età o appartenenza generazionale. Infatti Paul Zonderland, esponente di spicco di 20th Fox Italia, dichiara giustamente con un certo orgoglio:

“È una grande soddisfazione chiudere l’anno con questo record per Bohemian Rhapsody. Il film, che di settimana in settimana ha scalato il podio fino al primo posto, ha portato in sala oltre 2,6 milioni di spettatori. Possiamo affermare che Bohemian Rhapsody ha aperto le porte delle sale cinematografiche anche a quella parte di pubblico meno abituale, ma che ama il grande cinema.”

Insomma, non esageriamo quando diciamo che il biopic su Freddy Mercury e i Queen è una macchina da record. In tutto il mondo gli incassi sono da capogiro: si parla di più di 670 milioni di dollari. D’altronde bisogna dirlo, un tale successo non vien da sé. L’opera sulla rock-band ha infatti un contorno davvero d’eccezione e siamo tutti concordi nel dire che l’interpretazione di Rami Malek è stata magistrale. Dai costumi ineccepibilmente studiati, alla scenografia finendo, ovviamente, alla colonna sonora, Bohemian Rhapsody non poteva non fare breccia sul pubblico. Inoltre, il protagonista ha ricevuto una nomination ai Golden Globe e, si vocifera, potrebbe aspirare addirittura all’Oscar.

Bohemian Rhapsody: un brano immortale

Come se i record non bastassero, qualche giorno fa è stato appurato che Bohemian Rhapsody nella versione del 1975 è il brano e pezzo rock classico più ascoltato in streaming di sempre. La voce di Freddie Mercury e il sound dei Queen anche dopo 43 anni non smettono quindi di tuonare e di far inchinare tutti al loro cospetto. La band e il suo frontman, si sa, sono una leggenda che pare davvero non morire e anzi, proprio oggi, sembra più tangibile che mai.

Leggi anche

Freddie Mercury rivive grazie a Julian Day

Freddie Mercury oggi più vivo che mai

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Alberto Cappellaro
Articoli dell'Autore / Alberto Cappellaro