,

I DUE PAPI: HOPKINS E PRYCE AGLI OSCAR

I DUE PAPI: HOPKINS E PRYCE AGLI OSCAR

I due papi tornano nella corsa agli Oscar, ancora ai lati opposti della barricata.

Bergoglio e Ratzinger, Francesco I e Benedetto XVI, i due papi ancora di fronte: Anthony Hopkins e Jonathan Pryce in gara agli Oscar.

Come nella meravigliosa scena del giardino, o in quella pittoresca della Cappella Sistina, i due attori tornano ad essere vicini eppure lontani; di fronte, ma separati da una linea sottile. Sia Anthony Hopkins che Jonathan Pryce sono infatti in corsa nella nomitation agli Oscar. Uno però come miglior attore non protagonista per l’interpretazione di Benedetto XVI (Hopkins); l’altro come miglior attore protagonista per il ruolo di Francesco I (Pryce), al secolo Jorge Mario Bergoglio.

Il film

Due grandi figure a confronto per il film diretto da Fernando Meirelles, che ha ricevuto equamente critiche ed elogi, e che è in corsa anche per la miglior sceneggiatura. Rivelatore per alcuni, per la capacità di portare all’attenzione del grande pubblico alcuni aspetti non proprio chiari della vita del Cardinal Bergoglio; stereotipato e incline a darla vinta a facili strumentalizzazioni secondo altri.

i due papi
Anthony Hopkins (Benedetto XVI) e Jonathan Pryce (il cardinal Bergoglio) in una celebre scena.

Il film di Meirelles rimane in ogni caso un gran film, complici l’impostazione documentaristica e le sopraffine tecniche di grafica, come quelle utilizzate nella ricostruzione della Cappella Sistina. Magistrali poi  le interpretazioni dei due attori, confermate dalle nomination ricevute.

Il film incontra sicuramente un certo gusto del pubblico, italiano e non solo. Forte è lo scenario ecclesiastico, vincente il modello classico dello scontro a due. Di successo infatti anche le due serie targate Paolo Sorrentino, che dopo la sconvolgente serie The Young Pope, torna alla ribalta con la nuova produzione The New Pope. Anche qui, nemmeno a dirlo, sempre due papi e due travolgenti interpretazioni: Jude Law nei panni di Pio XIII e John Malkovich in quello di Giovanni Paolo III.

In corsa agli Oscar

Ultima nota d’obbligo riguarda la produzione Netflix, che riceve ben 24 nomination in questa 92esima edizione degli Academy Awards.

Oltre alle tre per The two Popes, Netflix se ne aggiudica ben dieci con The Irishman di Martin Scorsese, che si contende anche la statuetta per il miglior film. Solo sei invece per Storia di un matrimonio di Noah Baumbach.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Redazione MAM-E
Articoli dell'Autore / Redazione MAM-E

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>