,

HAMMAMET FILM SULLA CADUTA DI CRAXI

HAMMAMET FILM SULLA CADUTA DI CRAXI

Hammamet, il film sulla caduta di Craxi

Ottimo inizio di decennio per il cinema italiano. Dopo l’enorme successo di Tolo Tolo di Checco Zalone, il 9 gennaio arriva nelle sale Hammamet, il film di Gianni Amelio che racconta l’ultimo atto della vita del leader socialista Bettino Craxi vent’anni dopo la sua morte, avvenuta il 12 gennaio del 2000. Il film è distribuito da 01 Distribution.

La trama

Il film racconta gli ultimi sei mesi di vita ad Hammamet di Bettino Craxi. Proprio Hammamet è infatti il nome della città in Tunisia dove Craxi andò a vivere in seguito all’esplosione dello scandalo di Mani Pulite che lo vide tra i protagonisti.

hammamet film
Bettino Craxi

Come sottolineato dal regista, il film non ha la pretesa di essere una cronaca perfetta degli eventi. Al contrario, Hammamet si concentra più sul lato umano di Craxi, per di più nel momento forse più tragico della sua vita. Nel film di Amelio si racconta infatti la caduta di un leader, del rapporto con sua figlia che lo ama e lo difende, di un ragazzo misterioso che entra nella sua vita, di amici, nemici, amanti e così via.

Il cast

Nella panni di Bettino Craxi c’è Pierfrancesco Favino. Quindi dopo l’ottima interpretazione nella parte di Tommaso Buscetta ne Il Traditore di Marco Bellocchio, Favino dà nuovamente prova del suo grande talento. Infatti come ha detto Bobo Craxi, figlio del leader del PSI, in certe scene del film l’attore pare “in stato di grazia”. Va inoltre detto che i truccatori hanno fatto un gran lavoro poiché Favino è proprio uguale al vero Craxi, tanto da fare quasi impressione.

hammamet film
Pierfrancesco Favino (a sinistra) e Bettino Craxi (a destra)

Nella parte della figlia Stefania vediamo la giovane attrice Livia Rossi, di nuovo al lavoro con Gianni Amelio dopo L’intrepido del 2013. Invece Claudia Gerini interpreta il personaggio di un’amante ispirato alle donne con cui Craxi aveva delle relazioni anche se era sposato. Proprio la parte della moglie, Anna Maria Moncini, è interpretata da Silvia Cohen.

Invece Giuseppe Cederna sarà Vincenzo Balsamo, amico di Craxi nonché figura di spicco del PSI. Non a caso Mani Pulite colpì anche Balsamo, il quale però morì di infarto poco prima dell’inizio del processo. In conclusione vediamo in Renato Carpentieri, vecchia conoscenza del regista già da molti anni, la figura di un politico che ha rapporti con il protagonista del film.

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Redazione MAM-E
Articoli dell'Autore / Redazione MAM-E

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>