festa del cinema tim burton
Cinema,  Eventi

Tim Burton alla Festa del Cinema di Roma: premio alla carriera al re dell’horror

Festa del Cinema di Roma, Tim Burton riceverà il Premio alla Carriera sabato 22 ottobre 2021: nel frattempo, ecco i 5 film più memorabili del re dell’horror

Dopo l’omaggio a Quentin Tarantino, è il turno di Tim Burton per ricevere il Premio alla Carriera durante la Festa del Cinema di Roma. La Fondazione romana, infatti, ha deciso di celebrare la carriera stellare del regista con una premiazione che ne metta in luce i risultati più celebri. La cerimonia è prevista sabato 23 ottobre 2021.

In attesa che il Premio gli venga consegnato, però, MAM-e ci tiene a fare delle congratulazioni tutte sue a Tim Burton. Per festeggiare una strabiliante carriera nel cinema, ecco i 5 film più memorabili del re dell’horror.

Eward mani di forbice (1990): l’inizio del sodalizio Tim Burton-Johnny Depp

Con uno stile unico e un gusto del macabro inconfondibile, Tim Burton è senza dubbio uno dei registi più iconici di Hollywood. Quello che più ha contraddistinto la sua carriera, però, è stato senza dubbio la capacità di far amare al grande pubblico degli anti-eroi, incompresi e spesso deviati.

Primo dei mostri buoni di Tim Burton, Edward è forse il personaggio più riuscito nella galleria del regista: macabro risultato dell’esperimento di un folle inventore, in realtà nasconde un’anima dolce. Con questo film, Tim Burton ha inaugurato un genere a sé, oltre ad aver avviato la carriera di Johnny Depp. 

Ed Wood (1994): tributo di un Tim Burton fan

Quello del 1994 è un film-tributo ad Ed Wood, colui che è stato definito “il peggior regista di tutti i tempi”. Il che la dice lunga sul debole di Tim Burton per le scelte provocatorie. Il re dell’horror, infatti, era ed è un suo grande fan. Per questo, mette in scena la sua storia, in una pellicola affascinante e a tratti grottesca. Johnny Depp lo segue anche in questo progetto, regalando al pubblico una delle sue migliori interpretazioni.

festa del cinema tim burton
Locandina di Ed Wood

La sposa cadavere (2005): Tim Burton e l’animazione goth

Dal biopic all’animazione, Tim Burton non si smentisce mai. Con un salto in avanti di 10 anni, arriviamo a La sposa cadavere, un film che ha diviso l’opinione pubblica.

Quella messa in scena è una storia d’amore goth, popolata di scheletri, zombie e morti viventi. Ancora una volta però, Tim Burton mette in luce il buono oltre l’orrore, dando vita a una love story tra il grottesco e il romantico. Johnny Depp presta la sua voce al protagonista, il tenero Victor Van Dort, mentre la sua sposa è doppiata dalla musa del regista, Helena Bonham Carter.

Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street (2007): Tim Burton nel musical

Ebbene sì, per Tim Burton i limiti e le categorie non esistono. Ecco perché la sua traduzione cinematografica dell’inquietante musical di Stephen Sondheim è ancora tra le opere più amate del cinema internazionale.

Sullo sfondo della spietata Londra vittoriana, Benjamin Barker (ancora una volta interpretato da Johnny Depp) colleziona vittime da dietro la poltrona da barbiere, da dove poi finiscono direttamente nel forno della signora Lovett (ancora Helena Bonham Carter), che li trasforma in pasticci di carne umana. Il gusto del macabro e dell’horror, mescolato ai toni leggeri tipici del musical, fanno di Sweeney Todd un’opera unica. 

Charlie e la fabbrica di cioccolato (2005): la versione Burton della fiaba di Roald Dahl

Last but not least, come non citare il film che ha caratterizzato l’infanzia di una generazione. Le avventure di Charlie nella coloratissima Fabbrica di Cioccolato rimarranno per sempre nell’immaginario collettivo della cultura pop. Così come, ovviamente, il cappotto col color vinaccia e il cilindro del cioccolataio più amato di sempre, Willy Wonka. Caschetto, denti bianchissimi, espressione indecifrabile: senza nulla togliere al predecessore Gene Wilder, il Willy Wonka di Johnny Depp è indimenticabile. 

festa del cinema tim burton
Una scena da La fabbrica di cioccolato

Oggi, tuttavia, il testimone sembra essere passato a Timotheè Chalamet: il giovane protagonista di Dune, infatti, sfiderà la memoria del grande Johnny Depp nel prequel Wonka, oggi in fase di produzione. Sarà all’altezza della pellicola di Tim Burton?

Tim Burton alla Festa del Cinema di Roma 2021

Questi non solo che alcuni dei molti capolavori di Tim Burton, uno dei registi più iconici degli ultimi decenni.

Per questo, la Festa del Cinema di Roma ha deciso di omaggiarlo con il Premio alla Carriera. Tim Burton sarà infatti protagonista di un Incontro Ravvicinato dedicato alla sua carriera questo sabato, 23 ottobre 2021. L’incontro, durante il quale il regista avrà anche modo di interagire con il pubblico, si terrà nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica, alle ore 17:00.

L’ingresso avrà un costo pari a 23 €, per il pubblico accreditato alla Festa del Cinema. In alternativa, sarà possibile seguire l’Incontro Ravvicinato con Tim Burton in live streaming dalla Sala 4 del cinema My Cityplex Savoy di Roma.

Clicca qui per consultare il programma completo della Festa del Cinema 2021.

Leggi anche:

La fabbrica di cioccolato: il giardino delle delizie secondo Tim Burton

Wonka Timothée Chalamet nel sequel della Fabbrica di cioccolato

Editor: Valentina Baraldi

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *