Bertolucci, ritratto dietro dietro la cinepresa, si è spento oggi. Lo omaggiamo ricordando 3 dei suoi capolavori
Cinema

ADDIO A BERTOLUCCI – I 3 CAPOLAVORI DA NON PERDERE

ADDIO AL GRANDE MAESTRO DEL CINEMA BERNARDO BERTOLUCCI, LO RICORDIAMO CON 3 DEI SUOI CAPOLAVORI IMPERDIBILI

Si è spento oggi – all’età di 77 anni – il grande Maestro del cinema Bernardo Bertolucci. Il regista nel corso della sua carriera, si è meritato numerosi riconoscimenti come il Leone d’oro alla Mostra internazionale del cinema di Venezia nel 2007 e la più recente Palma d’Oro onoraria al Festival di Cannes (2011). Inoltre Bertolucci era anche Medaglia d’oro per i benemeriti della cultura e dell’arte e Grand’Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana. Noi lo vogliamo omaggiare ricordando i suoi 3 capolavori da non perdere.

1. ULTIMO TANGO A PARIGI

un'immagine dei due protagonisti di "Ultimo tango a Parigi" di Bertolucci
Una scena del film “Ultimo tango a Parigi”

Ultimo Tango a Parigi è il capolavoro indiscusso del regista italiano. Uscito nel 1972 e scritto in collaborazione con Kim Arcalli, il film è stato causa di numerosi scandali. L’Italia degli anni ’70 non era pronta alle prestazioni erotiche di Paul (Marlon Brando) e Jeanne ( Maria Schneider). Tant’è che, oltre alla censura della prima scena di sesso ed il divieto ai minori di 18 anni, la pellicola ha ottenuto una condanna alla distruzione del negativo da parte della Cassazione. Motivo della sanzione del 29 gennaio del 1976 sono le scene forti contenute nel film – considerate oscenità nell’Italia dell’epoca – e che a Bertolucci sono costate anche la perdita dei diritti civili per 5 anni. Nel 1987 una sentenza lo riabilita poiché “mutato il comune senso del pudore”: il film viene dissequestrato e trasmesso in tv in una versione tagliata.

Attraverso la narrazione del rapporto tra i due protagonisti, Bertolucci riesce ad essere attuale nel parlarci della solitudine e della distanza tra i sessi nella nostra società.

Paul è un americano trapiantato a Parigi, mentre Jeanne è ragazza della borghesia parigina. I loro incontri sono incentrati esclusivamente sul sesso; a tal punto da non sapere neanche il nome l’uno dell’altra. Ma  l’illusione di Paul di cambiare vita lo porterà a provare a varcare confini che sarebbe meglio non superare…

2. L’ULTIMO IMPERATORE

un primo piano del protagonista del film "L'ultimo imperatore"
Una scena dal film “L’ultimo imperatore” di Bertolucci

È il 1987 quando esce L’Ultimo imperatore, il film che è valso a Bertolucci 9 premi Oscar, tra cui uno come miglior regista (l’unico italiano ad averlo mai ricevuto) e 9 David di Donatello. La storia trae origine dal manoscritto Sono stato imperatore, le memorie dell’ultimo imperatore cinese Pu Yi. Incoronato nel 1906 – a soli tre anni – qualche anno dopo (1912) il giovane regnante assisterà alla trasformazione della Cina in Repubblica e successivamente all’invasione da parte di giapponesi e russi.

Con questo film Bertolucci mette in scena un kolossal intimista, il racconto drammatico di un figlio prematuramente separato dalla madre, che trascorre la sua vita da un carcere all’altro.

 

3. THE DREAMERS

i protagonisti del film "the dreamers" in una scena del film
Un fotogramma dal film “The dreamers”

Uscito nel 2003, il film è il riadattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Gilbert Adair. Ambientato in una Parigi del ’68 ha come protagonisti due gemelli francesi – Isabelle (Eva Green) e Théo (Louis Garrel) – e l’americano Matthew (Michael Pitt). Attraverso le vicende che li riguardano, Bertolucci racconta la scoperta della vita attraverso 3 tappe : la cinefilia, il sesso e la politica. Infatti, è proprio alla Cinémathèque che avviene l’ incontro che porterà i ragazzi a frequentarsi: il cinema rappresenta una finestra sul mondo, ma anche uno schermo protettivo. Nella seconda parte della pellicola, i tre, rimasti chiusi in casa in assenza dei genitori, si lanciano in esplorazioni sessuali sempre più torbide. La narrazione si conclude, appunto, con la politica: il maggio parigino, con le sue manifestazioni, interromperà i loro giochi erotici spingendoli a scendere in strada.

 

 

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!