Laura Chiatti
Spettacolo,  TV

Celebri-Style: Laura Chiatti

La protagonista di “Io, loro e Lara”, è tanto bella da essere stata ribattezzata la “nuova Brigitte Bardot”. Laura chiatti passa da incantevoli look da red carpet a look più sportivi con grande naturalezza, sempre su tacchi altissimi.

Laura Chiatti. I francesi in quel di Cannes l’hanno ribattezzata la nuova Brigitte Bardot del cinema, in Italia adesso presta il volto ad una giovane spogliarellista dal nome Lara, costantemente occupata a sbarcare il lunario e che farà ammattire un prete di nome Carlo Verdone.

Bella e simpatica, brava e determinata, Laura Chiatti – attualmente al cinema con la commedia “Io, loro e Lara” – film dopo film si è imposta come la nuova stella del cinema italiano, una di quelle che da tempo non se ne vedevano.

Se penso alle storie finite male, mi dico che se fossi stata più figa avrei sofferto meno. Una donna deve dare sicurezza a un uomo. I maschi sono più instabili e noi dobbiamo essere il focolare. Senza esagerare sennò s’accasciano. Una dichiarazione dell’attrice, questa, che la dice tutta sul suo carattere carismatico e forte, una gatta capace di graffiare tanto quanto di farsi coccolare.

Se piace sul grande schermo, convincente in ognuna delle sue interpretazioni, non è da meno neppure quando si parla di look. Con uno stile assai variegato e frivolo, in ogni sua uscita sorprende per bellezza e inaspettata scelta di abiti. E’ proprio grazie a lei che, nel corso di questa fredda stagione, sono diventate un must le parigine. La bella attrice, infatti, ama indossare le calze alte fin sopra il ginocchio – nere o grigie, ma sempre in tessuto pesante – sia sotto gonne dagli orli cortissimi che con alti sandali retrò.

Tra i colori preferiti quelli basici del bianco e del nero, che si declinano in mini-abiti stretti in vita da cinture a contrasto o in stivali cuissardes in pelle dal sapore decisamente 80’s. Nei casi più estremi, invece, le due nuance ritornano in mise dal taglio maschile stile Arancia Meccanica, con tanto di bretelle elasticizzate.

Ben diverso, invece, il look da red carpet. Lungo o corto che sia, l’abito si caratterizza per le ampie scollature a barchetta, per il taglio bustier sul decolleté o per i profondi scolli a V sui vestiti drappeggiati in stile impero. Nero, giallo oro, rosso, rosa antico i colori scelti anche se, in occasione dell’ultima Mostra del Cinema di Venezia, Laura Chiatti ha lasciato tutti a bocca aperta, presentandosi fasciata in un insolito abito: un lungo vestito da gran soirèe blu, con taglio a sirena, che lasciava scoperte soltanto le braccia.

Tra una presentazione, un film e una passerella da tappeto rosso, però, l’italianissima attrice di Castiglione del Lago non nasconde la sua voglia di maternità: Voglio mettere da parte un bel gruzzolo e poi fare un bambino e stare con lui per i primi tre anni. Perché io, mio figlio, non lo lascio né alla babysitter né all’asilo. “Femme d’autres temps”!

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!